23 ottobre 2017

“Leggere tutti con tutti i sensi” alla BdP

Per realizzare questo progetto ha  dato avvio ad una Raccolta Fondi finalizzata all’acquisto di libri tattili e libri editi con accorgimenti speciali per lettori ipovedenti o dislessici. Hanno già mostrato il loro apprezzamento per l’iniziativa alcune  Farmacie del territorio che,  a partire dalla Farmacia Spada di Fregene, hanno deciso di fornire  il sostegno finanziario necessario per l’avvio delle attività.  Il progetto è stato presentato a bambini e genitori nel corso della manifestazione del 4 dicembre, dedicata al Laboratorio di Natale. Molti genitori hanno mostrato curiosità e desiderio di conoscere le  problematiche relative all’apprendimento della lettura/scrittura, come la Dislessia. Su questo  tema  sono stati proiettati due video introduttivi,   messi a punto da adulti dislessici, genitori di bambini dislessici. L’interesse generale si è poi trasformato in desiderio di contribuire con  piccole donazioni all’acquisto dei libri speciali, compresi in una lista definita per il progetto.   In cambio i bambini hanno potuto scegliere giochi, peluche, libri (in buonissimo stato) predisposti per loro dai volontari della BdP per il Mercatino natalizio. Il primo avvio del progetto “Leggere tutti, con tutti i sensi” ha suscitato un discreto interesse, probabilmente  risponde ad esigenze reali dei bambini di oggi e delle loro famiglie.  “Ringraziamo la generosità di quanti sostengono le attività della nostra associazione – dicono i membri della Biblioteca dei Piccoli – e siamo ben contenti di avere tra breve l’opportunità di acquistare i libri speciali, ma  permane un piccolo/grande problema:  dove sistemare fisicamente i nuovi testi, visto che quelli già presenti, non hanno ancora, tutti,  una sistemazione adeguata  per mancanza di spazi?  I due piccoli locali messi a disposizione dalla  Maccarese Spa  nel Castello San Giorgio sono accoglienti, ma purtroppo, oggi, sono assolutamente insufficienti.  Non ci resta che  rinnovare  ai nostri Amministratori la richiesta di poter usufruire di  locali più adeguati per lo svolgimento dei servizi culturali di una Biblioteca dei piccoli, che pian piano sta diventando grande”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli