21 ottobre 2017

Lo urta in bici, gli spara in faccia

A ferire la vittima è stato un proiettile di piccolo calibro che l’ha trapassato da un orecchio e uscito da un’orbita oculare. Versa in gravi condizioni al San Camillo. Nei suoi trascorsi giudiziari, precedenti per reati contro il patrimonio. Un lieve incidente stradale e vecchi rancori sarebbero le cause dell’aggressione. La vittima, dopo essere stato soccorso, avrebbe riferito di aver urtato con la propria bicicletta l’auto del suo aggressore, appunto una Seicento. Tra i due, che si conoscono e abitano nella stessa zona, c’erano già vecchi rancori. E secondo quanto riferito dalla vittima, dopo l’incidente ne è scaturita una lite, poi lo sparo. Nelle prossime ore potrebbe scattare il fermo dell’aggressore. Il luogo dell’esecuzione si trova all’altezza del civico 168, a due passi dal complesso delle case popolari di via Vistola. Il ferito è stato trasportato d’urgenza nel vicino pronto soccorso di via Coni Zugna. I sanitari giudicando gravi le sue condizioni di salute ne hanno disposto l’immediato trasferimento all’ospedale San Camillo di Roma. Sul posto della sparatoria si sono precipitate una volante del commissariato di Fiumicino, una del Lido e la Squadra Mobile di Roma che ha avviato le indagini.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli