25 settembre 2017

Camini a bioetanolo, come funzionano quali vantaggi offrono?

camino bioetanolo

I camini a bioetanolo sono una valida alternativa rispetto a quelli tradizionali per il riscaldamento degli ambienti casalinghi. La loro principale caratteristica è che non producono fumi nocivi e quindi operano nel pieno rispetto dell’ambiente.

Inoltre, oltre a rispettare l’ecosistema, si presentano con forme dal design molto accattivante ed elegante, tali da impreziosire le stanze in cui vengono collocati.

Il funzionamento di questi camini è estremamente semplice.
Per prima cosa, essi si alimentano tramite una fonte completamente rinnovabile ed ecologica, il bioetanolo appunto. Questa particolare sostanza si ricava attraverso la fermentazione di biomasse vegetali che contengono molti zuccheri, quindi l’orzo, il mais o la barbabietola da zucchero. In alternativa, vengono utilizzate le biomasse di scarto provenienti dalle industrie agroalimentari, dalle industrie agricole o dai rifiuti organici urbani.

Anche la struttura del camino a bioetanolo ha delle caratteristiche precise: esso, infatti, è privo di canna fumaria, ma ha un serbatoio il cui contenuto è rappresentato proprio dal combustibile.
Il serbatoio, a sua volta, contiene una pietra porosa la cui funzione è quella di assorbire il combustibile per poi rilasciarlo nell’ambiente circostante sotto forma di vapori che, mescolati all’aria, vengono bruciati completamente. I benefici che si traggono sono molteplici.

Il primo vantaggio dei camini a bioetanolo è il rispetto dell’ambiente

Le emissioni di anidride carbonica e monossido di carbonio sono basse: si scongiurano, quindi, danni alle persone presenti in casa e la presenza di cattivi odori.
Anche l’installazione del camino è molto semplice, in quanto non deve essere allacciato né alla rete elettrica né all’impianto a gas. Il bioetanolo, inoltre, essendo in forma liquida è molto pratico da trasportare e non occupa spazio eccessivo, come avviene ad esempio con la legna. Persino la manutenzione e la pulizia sono delle operazioni molto semplici, dato che non vengono prodotte ceneri di alcun tipo.

Infine, sono numerosi i vantaggi dal punto di vista estetico.
I camini a bioetanolo disponibili in commercio, infatti, presentano forme e colori diversi e si adattano a tutte le esigenze d’arredo.
Ne esistono di diversi tipi: a stufa o con la classica forma di un camino, sino ad arrivare a dei veri e propri oggetti dal design ricercato che rendono l’ambiente esclusivo.
La fiamma prodotta, infatti, ha un aspetto caldo ed elegante e crea un’atmosfera tipicamente intima.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli