16 dicembre 2017

Mare e spiagge da favola in estate: Kemer in Turchia

In estate gli italiani preferiscono il mare come meta di vacanza. In Italia non mancano i luoghi di villeggiatura dove trovare spiagge finissimi e mare pulito. In molti però scelgono destinazioni all’estero, un po’ per diversificare, spesso per risparmiare e, ogni tanto, per venire a contatto con una cultura differente dalla nostra. Spagna e Grecia sono le destinazioni più gettonate, a seguire c’è la Croazia, scoperta dopo la caduta del muro di Berlino.

Una nuova meta che abbiamo trovato con sempre maggiore frequenza nei blog di viaggi, che si sta affacciando con sempre maggiore prepotenza sul panorama del turismo internazionale è quella di Kemer, nella parte meridionale della Turchia. Non è vicinissima rispetto alle nostre coste ma è servita dall’ aeroporto di Antalya, vicino circa 60 K. In estate ci sono molti voli charter diretti da aeroporti italiani con tour operator che offrono pacchetti vacanza completi. Essendo ancora poco esplorata e non massificata i prezzi sono interessanti e molto convenienti. 

A Kemer ci si va per l’appunto per il mare e per le spiagge che sono da favola. L’acqua è poco profonda e sono ideale per i bambini inoltre si possono provare tanti acquatici disponibili disponibili nelle spiagge attrezzate. Si va dalle moto d’acqua passando per il paracadute ascensionale fino alle più tranquille corse trainati da un motoscafo sulla banana split.  

In alternativa vengono organizzate immersioni per principianti ed esperti in siti molto particolari. Si va alla scoperta della barriera corallini e dei pesci che affollano le acque turche. 

Kemer non è però soltanto mare e spiaggia. Ci sono diversi siti che vale la pena visitare:

Visita alle rovine di Phaselis e Perge: si trovano a Tekirova, è solo 20 minuti di auto dal centro di Kemer. Una bella gita per vedere le tre piccole baie e visitare questo affascinante pezzo di storia turca. Phaselis è una città che risale all’epoca romana, dove c’era un fiorente porto, famoso per il trasporto del petrolio e di legname. Ora si può passeggiare tra i ruderi delle terme romane di calcare e per il bellissimo anfiteatro.

Antalya: è la città più famosa, a 60 km da Kemer. Ci sono rovine romane ben conservate che risalgono al 1300 prima di Cristo. Fate una visita guidata per vedere i resti del tempio romano, vecchi edifici scolastici, bagni e il magnifico ingresso che sorgeva a guardia della grande città. Se si guarda attentamente si possono scorgere belle statue di pietra, sculture elaborate e rilievi in ​​marmo che decoravano la città.

Fare Kayak nel canyon di Goynuk: per un divertimento e avventura indimenticabile non deve mancare l’ esperienza nelle fresche acque del Goynuk Canyon Park. Dal momento in cui si arriva, la bellezza naturale e l’ambiente sereno vi affascineranno.  Fate una tranquilla passeggiata attraverso la vegetazione lussureggiante della campagna prima di equipaggiarci con mute e attrezzatura di sicurezza. Unitevi ai gruppi per pagaiare attraverso le valli e fiumi, tra magnifiche formazioni rocciose. Potete anche fare il bagno nelle piscine di acqua dolce sotto le cascate. Quando si ritorna a terra, una sosta al ristorante sul lago caratteristico è l’ideale per rifocillarvi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli