22 ottobre 2017

Come individuare la reale quotazione della sterlina in oro

20c9fd4c73e1e18c25d55d85bb62e0ab_XL

La quotazione della sterlina in oro dipende da due fattori: la quantità di oro contenuta nella moneta e il valore numismatico, dovuto all’anno di conio.

La sterlina in oro, detta anche Sovrana, è una moneta della Gran Bretagna, coniata per la prima volta nel 1489 da Enrico VII; il nome Sovrana deriva dal fatto che su una faccia è da sempre presente il volto del sovrano in carica, sull’altro verso si trovano raffigurazioni di San Giorgio che uccide il drago. Questa moneta ebbe corso legale per molti decenni, fino al 1603, quindi venivano utilizzate come vere e proprie monete. Sono prodotte con una lega di oro e rame, per il fatto che una moneta di solo oro sarebbe eccessivamente morbida e si rovinerebbe passando di mano in mano.

Il conio da parte della zecca reale della Sovrana in oro è ripreso nel 1817, per poi continuare, con alcune pause, fino ai giorni nostri. Oggi si tratta di una moneta completamente priva di corso legale, che viene utilizzata puramente per il suo valore numismatico o anche come metodo semplice di accumulo di beni. La quotazione della sterlina in oro nel corso degli anni rimane abbastanza stabile, consentendo di investire del denaro per acquistarle, senza timore che si svalutino.

Per stabilire il valore di una sterlina teniamo conto di due fattori

In primo è che la sovrana viene coniata in oro a 22 carati, metallo che ha un suo valore, che fluttua con il passare del tempo, inoltre ogni sovrana pesa 7,9881 gr quindi è possibile stabilire giorno per giorno il valore dell’oro in essa contenuto. È un calcolo abbastanza semplice, che si effettua moltiplicando il peso dell’oro contenuto nella moneta per la quotazione del metallo, dato facilmente reperibile online.

Bisogna chiaramente tenere conto che per ogni 1000 grammi di peso in una sterlina, ci sono 916,67 grammi di oro, visto che è coniata con una lega e non in oro massiccio. L’altro elemento di cui tenere conto per la quotazione della sterlina in oro è l’anno di conio; trattandosi di una moneta che, tra alterne vicende, viene coniata da alcuni secoli, chiaramente in commercio si possono trovare sovrane molto antiche, come sovrane coniate ieri. Il valore di una sovrana antica può essere inestimabile, mentre quello di una sterlina coniata ai giorni nostri è molto simile a quello dell’oro che la compone.

Per avere il valore effettivo di una sterlina in oro bisogna purtroppo tenere anche conto delle possibili contraffazioni, che nel corso degli anni sono state molte, soprattutto databili al periodo tra le due guerre, quando la Gran Bretagna aveva sospeso il conio della moneta. Le Sovrane contraffatte spesso sono prodotte in una lega più povera di oro e inoltre non possiedono alcun valore numismatico, trattandosi di volgari copie.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli