21 ottobre 2017

Riccione: qualche consiglio per i turisti

riccione

I turisti interessati ad arrivare a Riccione possono scegliere il treno, approfittando della stazione cittadina della linea delle Ferrovie dello Stato, o l’aereo, visto che l’aeroporto di Rimini dista appena otto chilometri. In auto, il percorso da seguire prevede, per chi arriva da sud, di imboccare l’autostrada A14 Bari – Bologna e di uscire a Riccione (o in alternativa di percorrere la SS 16 Adriatica Ostuni – Ferrara) e, per chi arriva da nord, di usare prima la A1 Milano – Bologna e poi la A14 Bologna – Bari. Che si prenoti una stanza in un hotel Riccione 3 stelle, in un bed and breakfast o in una casa vacanze, si può avere sempre la certezza di divertirsi: non solo andando in spiaggia, ma anche concedendosi delle escursioni nei dintorni.

Chi pensa di non resistere troppo tempo tra la sabbia, l’odore della salsedine e i bambini che giocano in spiaggia, infatti, ha l’opportunità di approfittare di una vasta gamma di alternative, che gli permettono di apprezzare la zona di Riccione in tutte le sue sfaccettature: salendo in collina, per esempio, non solo ci si può godere uno straordinario terrazzo che permette di osservare il panorama che si affaccia sulla Riviera, ma si può anche andare a visitare il Castello degli Agolanti, che un tempo erano vassalli dei Malatesta. L’edificio, che è stato restaurato in tempi recenti, viene utilizzato per accogliere numerose manifestazioni culturali e altrettante mostre.

Riccione in estate e non solo

Non bisogna credere, poi, che Riccione sia una località turistica prettamente estiva: in ogni mese dell’anno, infatti, ci sono appuntamenti da non perdere, siano essi di carattere culturale, di carattere gastronomico o di carattere sportivo. E se la stagione turistica vera e propria viene inaugurata nel periodo di Pasqua con spettacoli all’insegna dell’intrattenimento, per tutto l’anno si possono osservare le gare che si svolgono allo Stadio del Nuoto: la struttura accoglie un paio di piscine olimpioniche – una situata all’esterno e una situata all’interno – e ospita competizioni nazionali e internazionali, anche grazie alla presenza di trampolini per i tuffi. Ovviamente, quando non ci sono allenamenti, corsi o gare, tutti possono nuotare in queste piscine, che sono aperte alla libera utenza.

Tra gli altri eventi che punteggiano l’agenda culturale di Riccione vale la pena di ricordare la cerimonia di consegna del Premio Ilaria Alpi, che si svolge nel mese di giugno e che intende onorare – attraverso i riconoscimenti che vengono assegnati a chi si occupa di giornalismo e inchieste in tv – la memoria della giornalista del Tg3 uccisa all’inizio degli anni ’90 in Africa mentre si dedicava al suo lavoro. Dedicato al mondo del fashion è, invece, l’appuntamento di Riccione Moda Italia, che va in scena intorno alla metà di luglio: si tratta di un concorso a cui possono prendere parte giovani stilisti che colgono questa occasione per far conoscere i propri lavori. Da non dimenticare, infine, Deejay Square Estate, che vivacizza la stagione estiva, oltre che con le dirette radio dell’emittente, grazie a concerti di artisti famosi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli