20 novembre 2018

Consigli pratici per ristrutturare il bagno

ristruttura bagno

Uno dei momenti più delicati da affrontare nella vita familiare è quello relativo alla ristrutturazione della propria casa. Ci sono sempre mille inconvenienti da affrontare e una serie di problemi da risolvere. L’ambiente che probabilmente crea maggiori difficoltà però è il bagno. Sono diversi infatti i fattori da considerare quando ci si trova a dover rimettere completamente in piedi questo ambiente.

In collaborazione con FORMA, azienda specializzata ristrutturazioni del bagno, pavimenti e rivestimenti a Roma, riassumiamo di seguito alcuni consigli per affrontare al meglio questo tipo di lavoro.

Innanzitutto partiamo con due indicazioni molto importanti:

  1. Avere le idee chiare su come realizzare effettivamente il nuovo bagno e affidarsi dunque ad un bravo progettista.

  2. Individuare un fornitore di fiducia che permetta di scegliere le giuste finiture e acquistare i rivestimenti necessari.

C’ è da dire che con l’avvento di Internet al giorno d’oggi risulta più agevole trovare dei buoni prodotti a prezzi ragionevoli, e in generale è più facile spulciare tra una vasta scelta di elementi. Tuttavia la ristrutturazione del bagno comporta anche delle conoscenze che è bene non trascurare.

Innanzitutto bisogna sapere con esattezza quali sono gli spazi e le dimensioni che ogni singolo elemento può andare a ricoprire. Si tratta di un lavoro meno scontato di quanto sembri, perchè spesso e volentieri le persone vogliono a tutti i costi inserire un mobile o altro in spazi troppo ristretti.

Armarsi” di metro e prendere le misure è dunque la prima cosa da fare per evitare di andare incontro a brutte sorprese. In questo modo sia i sanitari che gli altri mobili da arredo potranno stare perfettamente al loro posto.

Un altro aspetto assolutamente fondamentale da considerare è quello economico. Avere in mente un preciso budget può infatti aiutarti ad ottenere una ristrutturazione di qualità tenendo sempre un occhio attento alle tasche. Attenzione però. L’aspetto del budget comprende anche diversi altri elementi da prendere in considerazione. Le spese a cui bisogna far fronte in questi casi infatti sono diverse: si va da quelle tecniche a quelle impiantistiche, fino ad arrivare a quelle che riguardano proprio i prodotti da acquistare.

Ma vediamole nello specifico:

  1. Spese tecniche: Bisogna innanzitutto affidarsi ad un tecnico che stili un progetto edilizio da rispettare. Questa è la prima spesa che dovrai affrontare quando vorrai mettere a nuovo il tuo bagno.

  2. Spese impiantistiche: Si tratta di quelle spese che non hanno a che fare direttamente con gli elementi del bagno ma con ciò che li “muove da dietro le quinte”, vale a dire tubature, allacci, impianti elettrici e idrici e in generale tutto ciò che concerne il giusto funzionamento di sanitari e arredamento.

  3. Spese per i materiali: Infine ecco le spese che riguardano i nuovi prodotti da fissare nel bagno. Capita spesso infatti che il lavoro cominci prima che vengano scelti i prodotti da acquistare, e quindi due voci di spesa potrebbero accavallarsi. E’ bene dunque iniziare sempre i lavori per evitare che un’ulteriore spesa si vada ad aggiungere a quelle che abbiamo già stimato.

In generale possiamo dire che queste sono le principali accortezze da seguire nell’iter che porta alla realizzazione del nostro nuovo bagno. Si può poi aggiungere che oltre al fattore legato all’estetica e al budget, anche quello strettamente funzionale sarebbe da prendere in considerazione quando si decide di mettere in atto questo tipo di lavori. Vista la (possibile) lungaggine di certi interventi, è bene affidarsi a chi è in grado di assicurarci un buon risultato in tempi relativamente brevi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli