18 novembre 2018

Termoventilatori

termoventilatore

Al di là degli impianti di riscaldamento veri e propri, capita spesso e volentieri di sentire la necessità di riscaldare velocemente tutte quelle stanze, come ad esempio il bagno, che possono essere particolarmente umide e fredde. Nasce così l’idea dei termoventilatori, ovvero le stufe elettriche ventilate che possono fare molto comodo in diverse occasioni: come scegliere quella ideale e a cosa stare attenti?

I fattori da tenere in considerazione nella scelta d’acquisto di uno dei migliori termoventilatori sono infatti diversi. Vi sono vari modelli a disposizione sul mercato, come ad esempio:

  • termoventilatori da tavolo, pensati per essere appoggiati su tavoli e altri ripiani, caratterizzati da portabilità e dimensioni ridotte
  • termoventilatori a parete, che si appendono al muro
  • termoventilatori a torretta, di forma allungata, che possono essere collocati nelle stanze senza dare particolarmente nell’occhio.

Chi ha la necessità di riscaldare un ambiente non particolarmente ampio e per un periodo limitato di tempo, probabilmente ha bisogno di un termoventilatore. Nella scelta d’acquisto del modello ad hoc per le proprie esigenze bisogna tenere in considerazione struttura, caratteristiche e funzioni, vediamo cosa nello specifico.

Al di là delle dimensioni, che possono essere davvero diverse e dunque adatte a ogni tipo di stanza da riscaldare, una delle caratteristiche a cui prestare particolarmente attenzione è la resistenza del termoventilatore, che può essere elettrica o, ancora meglio, in ceramica. Quest’ultima infatti riesce a trasmettere il calore in modo più rapido e uniforme e, soprattutto, garantisce un risparmio in bolletta, dato che la ceramica tende a raffreddarsi più lentamente.

Meglio scegliere termoventilatori (Acquistalo su https://www.miglioristufe.it/termoventilatore/) con una struttura solida, che garantiscano buone performance senza consumare troppa energia e che dispongano di un motore dalla buona potenza, che in tale tipologia di prodotti si aggira tra i 1500 e i 2500 watt. Da non sottovalutare poi la rumorosità del termoventilatore: i modelli definiti più silenziosi si aggirano attorno ai 40 decibel (dB).

Infine, in quanto alle funzionalità, i migliori termoventilatori dispongono di un timer che consente di impostarne l’ora di accensione e di spegnimento, e della possibilità di emettere anche aria fredda, funzionando quindi anche da ventilatori.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli