21 settembre 2017

M5S, al ballottaggio senza accordi

“Il Movimento 5 Stelle è un movimento di cittadini, che ha a cuore solo ed unicamente l’interesse dei cittadini stessi. Il M5Stelle non è interessato alla spartizione di poltrone e non farà accordi o apparentamenti di nessun tipo con i partiti politici.
Non verranno date direttive di voto ai propri iscritti che voteranno secondo coscienza valutando i programmi politici proposti dai due schieramenti.  Inoltre Il M5Stelle Fiumicino chiede ai 2 candidati sindaco ed ai loro schieramenti politici di dimostrare fin da ora un concreto impegno con tutti i cittadini del nostro Comune sottoscrivendo prima del ballottaggio un patto siglato con i cittadini stessi sui seguenti punti:

1.REFERENDUM PROPOSITIVO: Far esprimere i cittadini sulle decisioni riguardanti il comune (ex art.8 dlgs. 267/2000) mediante referendum propositivi e consultivi senza quorum come previsto dall’art. 7 dello stesso statuto del comune in vigore sin dall’anno 2000 e mai reso operativo. Attraverso di esso i cittadini potranno finalmente esercitare il proprio diritto a esprimere la loro opinione su materie di interesse collettivo, come il raddoppio dell’aeroporto, la realizzazione di impianti a biogas, l’ulteriore selvaggia cementificazione del territorio, la rimessa in sicurezza del litorale .

2. TRASPARENZA AMMINISTRATIVA : garantire assoluta trasparenza negli atti dell’amministrazione fin dal suo insediamento, attraverso la selezione degli assessori effettuata in base a oggettive e dimostrabili competenze e non secondo logiche clientelari, e impedendo altresì il verificarsi di conflitti di interesse mediante la pubblicazione online dei redditi del sindaco, dei consiglieri comunali, e soprattutto delle eventuali quote di partecipazioni a società ad essi intestate, così come previsto dalla Legge 441/1982.

3. ADERIRE alla Consulta antimafia della Provincia di Roma quale testimonianza di un’autentica volontà di combattere e arginare il fenomeno di infiltrazione della criminalità organizzata nei settori decisionali della vita pubblica e di promuovere l’educazione alla legalità all’interno dell’offerta formativa scolastica anche del nostro Comune”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli