23 settembre 2017

“Ma il mare non vale una cicca?”

"Ma il mare non vale una cicca?"

Torna sulle spiagge italiane, per il sesto anno consecutivo, la campagna “Ma il mare non vale una cicca?”: il weekend del 2 e 3 agosto lungo gli oltre 8 mila chilometri di coste italiane saranno in azione oltre mille volontari impegnati nella distribuzione di 120mila posacenere tascabili, lavabili e quindi riutilizzabili (20mila in più rispetto allo scorso anno). L’ iniziativa permetterà di risparmiare al mare una fila di mozziconi lunga come un ponte tra Roma e Cagliari, che coprirebbe una distanza di circa 500 chilometri. Come ogni anno, la campagna è promossa dall’ associazione Marevivo in collaborazione con JTI (Japan Tobacco International), con il supporto del Sindacato italiano balneari, il patrocinio del ministero dell’ Ambiente e il sostegno del Corpo delle capitanerie di Porto. Testimonial dell’ edizione 2014 Massimiliano “Max” Giusti, attore, comico, conduttore televisivo, doppiatore e imitatore, che ha deciso di sostenere la campagna, condividendo l’ impegno di Marevivo a difesa del mare italiano. Saranno 31 le località del Lazio coinvolte nell’ iniziativa, tra queste c’è anche Fregene.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli