22 ottobre 2017

Maccarese, continua la corsa

Il risultato, maturato solo nella ripresa, premia i ragazzi di mister Perrotti che sin dalle prime battute del match ha dimostrato la propria superiorità. Nel primo tempo, già al 2’ Marcheggiani spaventa gli avversari con un pallonetto che supera di poco la traversa e si perde sul fondo. Al 7’ risponde la formazione sarda con un colpo di testa di Raimo, ma Placidi è attento. Un minuto più tardi il Maccarese si rende pericoloso con Panitti che raccoglie al volo un assist di Romondini, ma l’estremo difensore ospite chiude la porta. Al 14’ la formazione del presidente Della Longa trova il gol con Ciasca, ma l’arbitro annulla per un presunto fuorigioco. Al 31’ è ancora Maccarese: Amico calibra in area una palla d’oro, Merlonghi la raccoglie ma non riesce a trovare la zampata vincente. Al 39’ è Amico a provarci dalla distanza, ma non trova fortuna. Il secondo tempo non è movimentato come la prima frazione di gioco. Al 25’ l’arbitro concede un calcio di rigore per un atterramento in area da parte di Palazzo nei confronti di Schiavon. Dal dischetto Marcheggiani non perdona. Il Maccarese non si accontenta e al 39’ raddoppia con una rasoiata dal limite dell’area di Merlonghi su assist di Romondini. Con questo risultato la squadra del tecnico Fabrizio Perrotti sorpassa in classifica i propri avversari. “Questa è una bella soddisfazione – dice mister Perrotti -. È questo lo spirito giusto con la quale va affrontato ogni avversario. Siamo contenti, anche se c’è molto da lavorare. Dalla prossima sfida recuperiamo Mercurio, Proia e dopo sette giornate di squalifica torna Antonio Giglio. Il suo rientro per noi è importante per affrontare il rush finale”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli