22 settembre 2017

Madia su Alitalia e scuola: “governo contro i precari”

Qualche giorno prima Sacconi sancisce l’esclusione di lavoratori stagionali e precari di Alitalia e Airone dalle trattative sul futuro della compagnia. E solo di qualche settimana fa la norma sui processi del lavoro che impedisce il reintegro a tempo indeterminato dei lavoratori precari danneggiati dall’azienda. Per non parlare del turn-over nelle università che frustra le aspirazioni di migliaia di giovani ricercatori precari. Questo si conferma sempre più un governo ostile al precariato che vuole eliminarlo semplicemente espellendolo dal mercato del lavoro. Altri governi in Europa, perfino quello di centrodestra in Francia, hanno una diversa concezione del precariato. Sarkozy ha appena dato vita a una misura di welfare attivo che vuole sostenere soprattutto lavoratori precari e part-time, incrementando fortemente il loro reddito e non pesando sul costo del lavoro. Sarebbe importante, a partire dal dialogo sul libro verde, che il Governo concepisse riforme di ampio respiro sul precariato e il sostegno ai redditi. I primi quattro mesi, da questo punto di vista, sono stati disastrosi".

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli