25 settembre 2017

Mensa, nuova modalità pagamento

La finalità di tali modifiche nasce dalla volontà dell’attuale Amministrazione di facilitare i cittadini nell’accesso al servizio offrendo ai numerosi utenti della refezione scolastica (bambini delle scuole materne, elementari e medie – circa 6000) un importante occasione di ammodernamento tecnologico nel rapporto tra cittadino e Amministrazione. Verranno introdotte possibilità di pagamento tramite POS nelle sedi di Palidoro e Via Portuense, sul portale internet dell’Amministrazione, presso gli uffici postali e presso i tabaccai aderenti all’iniziativa dislocati in alcune parti della Città. Inoltre i genitori saranno tenuti ad inviare un SMS per comunicare l’assenza del proprio figlio e quindi la mancata preparazione del pasto. Con questo sistema si potranno evitare sprechi di cibo e quindi risparmi per l’Amministrazione, calcolare effettivamente e puntualmente i pasti consumati sia da tutti gli utenti della refezione sia dal singolo utente, per il quale sull’ultima rata di pagamento verrà effettuato un conguaglio sugli effettivi pasti consumati. Attraverso il sistema dell’SMS sarà possibile prenotare anche la preparazione di pasti in bianco in caso di disturbi dei piccoli utenti. Al momento dell’iscrizione ogni utente verrà reso edotto delle nuove possibilità attraverso una nota informativa sulle modalità di pagamento e una brochure relativamente al sistema di prenotazione pasti.“Le novità introdotte, oltre facilitare il compito ai genitori, garantiranno una diversificazione delle modalità di pagamento finalizzate anche a scongiurare possibili alibi per l’evasione; a tal proposito gli uffici preposti hanno da tempo avviato azioni di recupero e dal prossimo anno verificheranno la possibilità, per i morosi, di inibirne l’iscrizione nelle sezioni a tempo pieno.Il sistema di iscrizione e pagamento tramite Internet è nel solco dei processi di E-GOV già introdotti da questa Amministrazione in altri servizi e serve soprattutto a dare risposte agli utenti che vivono in frazioni lontane dal centro cittadino, evitando inutili spostamenti in auto o altri mezzi”, ha dichiarato l’Assessore alla Scuola e Cultura Giovanna Onorati.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli