20 settembre 2017

Mercatino, successo di pubblico e polemiche

“Basterebbe che i vari punti vendita del mercatino non si posizionino davanti agli esercizi a posto fisso, occupando i marciapiedi gia dal mattino ed impedendo agli aquirenti di poter parcheggiare davanti ai negozi – ha scritto Ugo Folgori al sindaco – inoltre cinque cassonetti tra via Bonaria e via Numana e sono stati posizionati in modo da non poter essere utilizzati, nè svuotati e questa mattina (lunedì ndr) non sono stati ancora svuotati, senza dimenticare in che condizioni si trova viale Castellammare. Chi e quando procederà alla risistemazione dei luoghi? Nella delibera dell’istituzione del mercatino non sono state previste delle penali per gli organizzatori?”
“Prendiamo le distanza dall’organizzazione, la Euro Creation Service – commenta Franco Travaglini, presidente della Pro Loco – i patti non sono stati rispettati, non bisognava creare disagi ai commercianti, chiudere i cassonetti o spostarli e si doveva pulire la strada dopo la manifestazione”. Con ogni probabilità il mercatino nella prossima edizione (1 e 2 agosto), si svolgerà in un tratto diverso del viale, comunque non più davanti ai negozi, anticipa la Pro Loco. 
Alle 13 di oggi ci è arrivata in redazione l’ultima segnalazione sulla non perfetta macchina della organizzazione: in viale Nettuno, angolo via Bagnoli, c’è ancora la striscia bianca e rossa di divieto di transito…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli