22 ottobre 2017

Mi diverto sicuro, la sicurezza stradale nelle scuole

L’idea è quella di cominciare a far capire agli automobilisti di domani, i bambini delle scuole elementari e medie, quanto sia importante rispettare le regole del codice stradale. Una iniziativa della Fiumicino Tributi con il sostegno della Regione Lazio, Osservatorio Tecnico Scientifico per la Sicurezza e la Legalità. Ieri il primo incontro nell’Auditorium della scuola media Porto Romano di Fiumicino, a cui seguirà oggi alle 14.00 il secondo, alla scuola elementare G.B. Grassi. Il progetto “Mi diverto sicuro” ha come obiettivo l’educazione stradale, durante gli incontri con i ragazzi verrà consegnato loro materiale informativo. A piedi, in bicicletta, sui pattini o con lo skateboard, comportamenti sbagliati già ora possono mettere a repentaglio la vita degli adolescenti e quella altrui. Ma oltre al codice della strada il programma mira a formare tra i giovani una coscienza che tenga a debita distanza la “cultura dello sballo”. Tra giugno e settembre il progetto si occuperà in particolare degli adolescenti che frequentano i locali notturni del litorale romano. Oltre ai docenti “Mi diverto sicuro” ricorrerà all’esperienza dei principali operatori sul campo, saranno gli uomini della Croce Rossa a presentare filmati coinvolgendo i bambini in giochi educativi. Poi l’associazione “Vittime della Strada” indicherà come sia possibile limitare gli incidenti e le loro terribili conseguenze. Infine ci sarà anche la Polizia Locale di Fiumicino già attiva nel campo della prevenzione con i giovani. “Abbiamo fortemente voluto questo progetto – sottolinea Rossella Angius, presidente della Fiumicino Tributi – un migliore comportamento dei singoli può avere effetti notevoli sulla sicurezza di tutta la comunità”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli