25 settembre 2017

“Mi diverto sicuro” nelle scuole

Il progetto “Mi diverto Sicuro”, ideato e sviluppato da Fiumicino Tributi con il sostegno della Regione Lazio, Osservatorio Tecnico Scientifico per la Sicurezza e la Legalità, prenderà il via dalle scuole elementari e medie  del territorio, con giornate di incontro, materiale informativo e momenti di confronto attivo con i ragazzi, con l’obiettivo di poter agire già sui più giovani utilizzatori della strada, a piedi o in bicicletta, sui pattini o lo skateboard, per porre le basi del rispetto delle regole e per dare valore alle pratiche ed ai comportamenti sicuri. Il 1 marzo sarà la volta dei ragazzi della scuola elementare G. B. Grassi, incontro in programma per le ore 14:00, quindi per il mese di giugno in programma una grande festa/evento dedicata a tutte le scuole dl territorio che vorranno intervenire.  E poi ancora, tra il mese di giugno e settembre si proseguirà con altre fasi del progetto dedicate ai fruitori dei locali notturni sui nostri litorali. Il progetto sarà realizzato con il prezioso intervento dei “Pionieri” della Croce Rossa, che presenteranno filmati e coinvolgeranno i più piccoli con giochi educativi, l’Associazione Vittime della Strada che trasmetterà dati ed informazioni cercando di far comprendere come evitare gli  incidenti e le conseguenze gravi dei comportamenti impropri, ed il sostegno della Polizia Locale della Città di Fiumicino, che opera già nel campo della prevenzione e con i più giovani. “Abbiamo pensato ad un progetto importante, nel quale fosse evidente come il corretto comportamento di ciascuno di noi, possa essere utilizzato per migliorare il benessere di tutta la comunità – sottolinea Rossella Angius, Presidente di Fiumicino Tributi e promotrice del progetto – Quando i cittadini pensano a Fiumicino Tributi pensano naturalmente alle tasse. Noi vogliamo ricordare che tasse e tributi rappresentano un valore per l’intero contesto sociale, dimostrando come possano avere ricadute positive e ri-tornare alla comunità tutta con benefici diretti, come in questo caso con azioni e progetti finalizzati alla sicurezza stradale”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli