22 ottobre 2017

Minacce alla Anselmi, la solidarietà del Comune

anselmi

Sgradita sorpresa per Il vicesindaco di Fiumicino, Anna Maria Anselmi, che ieri sera è stata oggetto di minacce anonime, come lei stessa ha prontamente raccontato sulla sua pagina Facebook. “Questa sera, uscendo dallo studio ho trovato sulla porta la seguente scritta: “Avvocato comunista maledetta” poi qualcosa di indecifrabile e il simbolo di un gruppo di estrema destra. I soliti vigliacchi, le stesse tecniche di sempre. Topi che fuggono, ma che lasciano traccia del loro passaggio…”.
Un brutto episodio che ha suscitato la pronta presa di posizione del presidente del Consiglio comunale Michela Califano e del Sindaco Montino. “Desidero esprimere la piena solidarietà mia e dell’intero Consiglio comunale di Fiumicino che rappresento  – dichiara la Califano – al vicesindaco e assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi, che ieri sera ha trovato sulla porta del proprio studio di avvocato scritte ingiuriose rivolte contro la sua persona e la sua professionalità. Atti del genere sono sempre da condannare, perché sempre offensivi, irrispettosi e vili. Inoltre, la vicesindaco Anselmi si è sempre distinta per il massimo impegno e rispetto nei confronti di tutti che mette nella sua professione, sia politica che di avvocato. Pertanto a lei va la mia rinnovata stima e solidarietà”.
“Esprimo la mia vicinanza e quella di tutta l’Amministrazione ad Anna Maria Anselmi  – dichiara da parte sua il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – fatta oggetto di ingiurie dirette alla sua persona. Conoscendola bene sono convinto che non si lascerà intimidire da uno spregevole episodio frutto dell’ignoranza e della maleducazione, ma continuerà ad agire con la consueta grinta e determinazione nella sua attività politica e professionale”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli