18 novembre 2018

Morte Fabio Lorenzon, ribaltato primo appello

Una giustizia schizofrenica. Facciamo riferimento alla vicenda di Sandro Zorzi, indagato in passato per l’omicidio di Fabio Lorenzon, trovato morto nell’ottobre 2009 nella sua macchina dentro un canale di irrigazione a Maccarese. Zorzi era stato condannato in primo grado, ma poi era stato assolto in appello per “non aver commesso il fatto”. Ora il nuovo processo disposto dalla Cassazione lo scorso gennaio e ieri il verdetto della Corte d’assise d’appello di Roma che ha ribaltato di nuovo la sentenza ritenendo Zorzi responsabile del delitto e condannandolo a 20 anni di carcere.
Sarà la Cassazione a mettere la parola fine a questa incredibile vicenda.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli