20 settembre 2017

Movida, ecco nuova ordinanza

Movida, ecco nuova ordinanza

Sono cambiate le disposizioni per stabilimenti, chioschi, pubblici esercizi e locali dislocati nelle località balneari del Comune che durante l’estate organizzano eventi e spettacoli musicali che prevedano un grande afflusso di persone.
Lo stabilisce una nuova ordinanza del sindaco di Fiumicino Esterino Montino, che questa volta rispetto a quella precedente che riguardava solo Fregene allarga i limiti per l’organizzazione di concerti ed eventi.
“Sono favorevole a uno sviluppo turistico che sia sostenibile e rispettoso delle esigenze dei cittadini – spiega il sindaco –  L’ordinanza precedente fissava limiti precisi che riguardavano solo il lungomare di Fregene. Questa nuova ordinanza integra la precedente e la estende a tutte le località del nostro litorale, ampliando il numero di persone che possono partecipare a eventi di natura musicale. Ho comunque posto dei limiti ben precisi e in caso di violazione scatteranno sanzioni”.
In particolare, per il periodo che va dal 1 luglio 2014 al 31 agosto 2014, l’ordinanza prevede che:
– tutti i giorni possono essere organizzati eventi, spettacoli musicali e concerti dal vivo con una capienza massima inferiore a 700 persone, previa autorizzazione dell’Area Risorse e Sviluppo – Servizio Attività Produttive, da richiedere almeno 20 giorni prima dell’evento;
– dal lunedì al venerdì possono essere organizzati eventi, spettacoli musicali e concerti dal vivo con una capienza massima superiore a 700 persone, e comunque fino ad un massimo di 2000 persone, previa autorizzazione dell’Area Risorse e Sviluppo – Servizio Attività Produttive, da richiedere almeno 20 giorni prima dell’evento;
– sabato, domenica e festivi possono essere organizzati eventi, spettacoli musicali e concerti dal vivo con una capienza massima superiore a 700 persone, e comunque fino ad un massimo di 2000 persone, previa autorizzazione dell’Area Risorse e Sviluppo – Servizio Attività Produttive, da richiedere almeno 20 giorni prima dell’evento, esclusivamente nelle fasce orarie successive alle ore 20.00 ed antecedenti le ore 1.00.
In tutti i casi il limite di orario delle esecuzioni musicali è fissato per le ore 01:00. Eventuali deroghe al limite orario, possono essere concesse, con ordinanza sindacale, per singole località e fatta eccezione per i locali intorno alle abitazioni. Inoltre gli organizzatori dell’evento di pubblico spettacolo dovranno garantire, in supporto alle forze dell’ordine, il personale necessario alla vigilanza interna ed esterna al locale, nonché alle aree ed alle strade prospicienti.
La precedente ordinanza, quella che è terminata lo scorso 30 giugno, vietava “l’organizzazione e l’autorizzazione di spettacoli musicali e concerti dal vivo presso gli stabilimenti balneari e gli arenili in concessione che superino la partecipazione di 500 persone nelle fasce orarie antecedenti le ore 21:00 e successive alle ore 24:00 e nei giorni di sabato e domenica nonché in tutti i giorni festivi del mese di giugno 2014”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli