23 ottobre 2017

5 Stelle: assistenza indiretta, storia infinita

5 Stelle: assistenza indiretta, storia infinita

“Nel Consiglio Comunale del 7 gennaio è stato portato in aula il nuovo Regolamento per l’Assitenza Indiretta. Come molti ricorderanno nel Gennaio 2013 l’Amministrazione Canapini aveva emanato una Delibera che prevedeva un rilevante taglio dei fondi destinati all’Assistenza Indiretta, in particolare delle somme destinate al pagamento degli assistenti, nonché una riduzione drastica delle ore di disponibilita’ dei medesimi. La Delibera in questione venne sospesa e congelata poco prima delle elezioni amministrative del Maggio 2013, limitando cosi di fatto il suo impatto negativo solo ai pochi mesi intercorsi fra l’approvazione e la sospensione della stessa. L’attuale amministrazione PD ha riattivato tale Delibera circa 1 anno fa, andando di fatto a tagliare drasticamente i fondi alle persone che ne usufruivano e che improvvisamente, hanno dovuto iniziare a fare i conti con l’impossibilità di pagare l’assistenza. Come sappiamo si tratta di assistenza anche per necessita’ primarie irrinunciabili, e di fatto, ogni singolo giorno di ritardo nell’approvazione del nuovo Regolamento ha provocato gravi difficolta’ e pesanti disagi ai cittadini interessati. Le tempistiche dell’amministrazione comunale sono ancora troppo lente per affrontare questioni di carattere urgente come questa e gli incontri svolti non sono stati sufficienti a valutare tutte le osservazioni delle Associazioni interessate (Lega Arco e Fish Lazio) né per mettere a fuoco tutti i punti eventualmente ancora poco chiari che potrebbero causare immediatamente una serie di ricorsi da parte di alcuni cittadini e portare quindi ad ulteriori problemi anziché alla soluzione degli attuali. Considerato che questa situazione si trascina ormai da 2 anni, sarebbe stato opportuno prendere almeno il tempo necessario per un incontro con i rappresentanti della Fish Lazio, che avevano chiesto una riunione tecnico politica proprio per sciogliere gli ultimi nodi in modo da poter quindi procedere in modo lineare senza ulteriori difficolta’ ed impedimenti nell’interesse di tutti i cittadini coinvolti. Il nuovo Regolamento pero’ è stato approvato dalla maggioranza cosi’ com’era, e cioè senza le modifiche indispensabili per renderlo davvero funzionante, per le quali l’amministrazione comunale avrebbe dovuto lavorare piu’ a lungo ed in maniera piu’ approfondita e in sinergia con le associazioni interessate. Pertanto ci saranno inevitabilmente ulteriori sviluppi nella questione dell’Assistenza Indiretta, che sembra essere ancora lontana da una possibile soluzione”.

Fabiola Velli Portavoce Consigliere Comunale Presidente Comm. Trasparenza Vicepresidente Comm. Cultura MoVimento 5 Stelle – Fiumicino

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli