24 ottobre 2017

Muore in spiaggia per infarto

Era seduto su un lettino sotto l’ombrellone, si è alzato per entrare in mare ma non ha fatto in tempo a mettere un piede nell’acqua che è caduto a faccia avanti, privo di sensi. Immediati i soccorsi, prima del personale dello stabilimento balneare, poi di alcuni medici presenti in riva che hanno provato a rianimarlo. Massaggio cardiaco, respirazione artificiale, ma non c’è stato niente da fare. L’uomo soffriva per problemi cardiaci, aveva subito nel passato già un intervento. Problemi sull’arrivo dei soccorsi, al 118 entrava di continuo il disco e non c’era modo di parlare con gli operatori. Quando alla fine l’ambulanza è arrivata il personale medico ha solo potuto constatare il decesso. Stesso discorso per l’eliambulanza che ha avuto serie difficoltà ad atterrare visto che a Fregene manca da sempre una pista autorizzata. Alla fine l’elicottero è atterrato sulla spiaggia, per poi fermarsi sul lungomare in mezzo al traffico.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli