17 ottobre 2017

Muratella, muore un altro centauro

Domenica pomeriggio tornava da Roma verso casa alla guida del suo scooter bianco. Lasciata alle spalle l’Aurelia, ha percorso tutto il viale del Fontanile di Mezzaluna, passando intorno alle 15.30 davanti al Bar Breccia. Subito dopo ha superato la rotatoria ma alla curva successiva, prima del ponte, ha perso il controllo del suo T-Max e si è schiantato contro il guardrail. Violentissimo l’impatto, frantumato il casco, spezzata in due tronconi la moto mentre il corpo privo di conoscenza finiva tra i campi agricoli e il guardrail. Immediati i soccorsi prestati dall’ambulanza del 118 con gli ausiliari che, verificata la gravità delle sue condizioni, hanno chiamato l’eliambulanza. Che al suo arrivo non è stata fatta nemmeno atterrare perché nel frattempo il cuore dell’uomo aveva smesso di battere. Coperto da un lenzuolo, il cadavere è rimasto in via della Muratella fino alle 23.00 in attesa del magistrato di turno. Baldovini faceva il termoidraulico, abitava con la moglie a Fiumicino ai Cancelli Rossi, dietro l’albergo Mach 2. Via della Muratella a Maccarese detiene un triste record di decessi, negli ultimi due anni almeno cinque i centauri che vi hanno perso la vita. Tra i tanti, questo con cui si apre il 2012, è l’unico in cui vittima non è deceduta a causa di un incidente contro un’auto.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli