22 settembre 2017

Nasce il “Comitato Fuoripista”

che ci porteranno, nel giro di poco tempo, dritti verso la distruzione di circa 1500 ettari di Riserva del Litorale Romano e all’esproprio di un numero considerevole di case ed aziende agricole. Come cittadini, preoccupati per queste ricorrenti voci, abbiamo voluto dar vita ad un Comitato capace di opporsi a questa triste prospettiva per l’intero territorio del comune di Fiumicino e in grado di denunciare e contrastare le gravi ed irreparabili conseguenze ambientali, economiche e il consequenziale peggioramento dell’inquinamento acustico ed atmosferico che questo progetto produrrebbe. Ancora una volta come cittadini ci troviamo inermi di fronte ad una ulteriore decisione che viene calata dall’alto senza che nessun politico o amministratore abbia avviato una qualsivoglia forma di consultazione della cittadinanza su ciò che accadrà alla nostra terra, alle nostre case, alla nostra salute e alla nostra economia. Con questi presupposti e preoccupazioni alcune settimane fa un gruppo di circa 30 persone abitanti delle diverse località del comune hanno creato il Comitato “Fuoripista”. Aperto ad ogni adesione e contributo, vuole coinvolgere tutti i cittadini che si sentono minacciati dal devastante progetto di ampliamento aeroportuale. Gli obbiettivi immediati del Comitato sono: informare costantemente i cittadini sullo sviluppo dell’ampliamento dell’aeroporto; chiedere all’ARPA e alla ASL Rm D di monitorare per almeno un anno la qualità dell’aria e l’inquinamento acustico; promuovere incontri con tutte le organizzazioni politiche, le realtà imprenditoriali e sindacali e le istituzioni (Regione, Provincia e Comune) per conoscere le loro posizioni in merito al problema. In questi giorni attraverso l’osservazione del Piano Territoriale e Paesaggistico Regionale (PTPR), strumento con cui verranno ridefiniti i nuovi vincoli di salvaguardia ambientale, abbiamo constatato che gli Aeroporti di Roma (ADR) hanno presentato osservazione per eliminare ogni vincolo dalle aree interessate alla prossima espansione dell’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino.Questo osservazione, regolarmente presentata alla regione Lazio e al Comune di Fiumicino, è la dimostrazione inequivocabile che i nostri amministratori e politici sanno ciò che si sta delineando in questo territorio. Chiediamo ai gruppi politici e a chi ci amministra ai vari livelli quale atteggiamento intendono assumere nei confronti di questo che interpretiamo come un chiaro passo avanti verso quello che fino ad oggi era solo un allarmante notizia rilanciata dai giornali. Chiediamo a tutti uno sforzo di sincerità e quell’esercizio minimo di democrazia che parte dall’informare i cittadini su quanto sta per ricadere sulle loro teste. (Info: comitatofuoripista@gmail.com  http://comitatofuoripista.blogspot.com/).

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli