22 settembre 2017

Negozi e stabilimenti, fino a 10 giorni di chiusura per infrazioni su rifiuti

rifiuti lungomare fregene

In consiglio comunale è stato votato oggi, 20 aprile, il nuovo Regolamento di igiene urbana. E come rivela l’assessore all’Ambiente Roberto Cini: “È stato previsto che ai titolari di imprese in possesso di una concessione o autorizzazione rilasciata dall’amministrazione comunale per l’esercizio di attività commerciale o similare, sarà applicata quale sanzione amministrativa accessoria, la sospensione dell’attività per una durata minima pari a 1 giorno e una durata massima pari a 10 giorni, a seconda della gravità dell’infrazione contestata in caso di violazione del divieto di abbandono o deposito di rifiuti e di immissione di rifiuti in acque superficiali e sotterranee, e in caso di mancato ripristino dello stato dei luoghi conseguente all’infrazione contestata”.
Pugno di ferro quindi nei confronti degli esercenti come dei gestori di concessioni pubbliche: “Stiamo quindi continuando a potenziare gli strumenti che ci permettono di intervenire per migliorare la raccolta differenziata, non solo a Parco Leonardo ma su tutto il territorio: da oggi le attività commerciali che non collaborano in modo fattivo nella raccolta differenziata, e che quindi non rispettano i cittadini e l’ambiente, saranno non solo sanzionate ma anche chiuse”, aggiunge Cini

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli