19 settembre 2017

Nuovo Domani,

“Da tempo non riceviamo più sostegni da enti locali pubblici e governativi per  provvedere alle spese di mantenimento (assicurazioni , formazione, dispositivi di protezione individuale, ecc) – spiega Alfredo Diorio, presidente di Nuovo Domani –  che in tutti questi anni hanno permesso alla nostra Associazione di dare un contributo concreto ai fabbisogni della collettività. Pertanto non potendo far fronte a tali spese, il vostro silenzio contribuirà al blocco totale di: 45 volontari, addestrati , attrezzati, idonei nel fisico e nella psiche; n. 3 automabulanze;  n.2 pick up antincendio boschivo; n.2 autocarri attrezzati per antincendio boschivo da l.3000 e l. 2000: n.1 autocarro con modulo disinfestazioni; n.1 modulo insacchettatrice carrellata(unico presente nella regione lazio che molto ha contribuito negli ultimi episodi di esondazioni a roma e fiumicino); n.2 gruppi elettrogeni e  gruppi fari illuminatori ( utilizzati nelle prime ore di soccorso ai terremotati d’Abruzzo); n.6 motocicli per avvistamento antincendio; n. 8 atomizzatori per l’estinzione di incendi di sottobosco;n.1 modulo ifex per estinzione rapida incendi ad alta pressione;  al blocco dell’aggiornamento del piano di protezione civile del comune di Fiumicino;delle aree extra aeroportuali; del monitoraggio dei livelli di esondazione del canale di traiano; n.1 autocarro officina mobile; n.1 tenda carrello per sala radio mobile;n. 1 ponte radio uhf per gestire le comunicazioni di emergenza; n.20 portatili uhf che con il loro contributo hanno salvato migliaia di vite in innumerevoli occasioni;

n.1 piattaforma aerea ad elevazione di 18 metri su autocarro”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli