19 novembre 2018

Oasi litorale romano, rinnovato accordo Comune-Wwf

Ci sono ritagli di natura selvaggia, inseriti in contesti fortemente urbanizzati del litorale romano, che conservano ancora antiche foreste costiere e difendono zone umide ricchissime di biodiversità, aprendole alla conoscenza di ricercatori, cittadini e ragazzi delle scuole. Una sfida di successo che continuerà nei prossimi anni: il WWF e il Comune di Fiumicino hanno rinnovato, consolidando il loro storico impegno sul territorio, la stipula di un Accordo mirato alla conservazione e alla gestione del patrimonio naturale protetto dalle Oasi WWF di Macchiagrande, Vasche di Maccarese e Bosco Foce dell’Arrone.  Tre aree, di proprietà della Maccarese S.p.A e gestite dal WWF, che rappresentano le zone più importanti della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano per la tutela ambientale, ma anche per lo sviluppo di un turismo responsabile, la divulgazione di una migliore consapevolezza ambientale tra la popolazione e lo sviluppo della ricerca scientifica.
“Queste oasi sono  certamente tra i migliori esempi che la nostra associazione possa offrire ai propri soci e a tutti i cittadini: l’impegno per la conservazione del valore naturalistico di quest’area è per noi una priorità – dichiara Francesco Marcone Direttore delle Oasi del Litorale Romano – Grazie al valore e alla capacità delle persone che ci lavorano e dei tanti sostenitori che offrono la propria disponibilità, le aree godono di una magica sinergia che le consente di essere conservate e apprezzata da tutti”.

“Attraverso il contributo dell’Amministrazione, il WWF potrà continuare a garantire la difesa di questo straordinario patrimonio naturale da minacce come il degrado, rischio incendi o il bracconaggio – dichiara il sindaco Esterino Montino – ma anche la valorizzazione naturalistica del territorio e la promozione delle attività di monitoraggio, fruizione, ricettività ed educazione ambientale. Alla cittadinanza sarà offerta un’agevolazione speciale attraverso l’accesso gratuito alle Oasi per i residenti nelle giornate dedicate alle aperture al pubblico e una serie di visite guidate gratuite per le scuole del Comune di Fiumicino. Una bella iniziativa a tutela della Natura e per favorire la promozione di ambienti unici della Riserva Statale del Litorale Romano”.
“Il rinnovo dell’accordo per la tutela di questi siti unici nel territorio di Fiumicino e a due passi dalla capitale è il frutto di un lavoro consolidato nel tempo e sarà funzionale al miglioramento della capacità delle Oasi nel promuovere e gestire una fruizione sempre più sostenibile e diffusa – continua Francesco Marcone – Sono molte le persone che si complimentano e apprezzano la promozione offerta dall’Amministrazione e dal WWF, ma soprattutto famiglie che ci ringraziano per il semplice piacere di trascorrere momenti felici e spensierati a contatto con la Natura.”
Da quando il WWF ha iniziato a gestire la prima delle Oasi WWF del litorale, la storica Macchiagrande, nel lontano 1986, il numero dei visitatori è cresciuto costantemente. Negli ultimi anni circa il 70 % è entrato gratuitamente, tra residenti e classi che hanno usufruito dell’agevolazione aderendo alla convenzione, a testimonianza del grande riscontro che ha avuto l’iniziativa dell’Accordo tra il Comune e WWF Oasi sul territorio.
“Le Oasi sono un valore aggiunto per tutelare e far conoscere la biodiversità e le peculiarità ambientali della Riserva Naturale del Litorale Romano – continua Francesco Marcone del WWF Oasi – Sono un baluardo dove ambienti e specie anche rare sono al sicuro, sono un luogo di pace dove rigenerarsi lontano dalla frenesia quotidiana, e rappresentano uno strumento per promuovere la conoscenza del pregio dei valori naturalistici, stimolando sempre più un interesse locale verso il patrimonio ambientale che abbiamo anche a pochi passi dalle nostre città. Obiettivi importanti per la valorizzazione della Riserva del Litorale Romano, per incrementare sempre più l’ospitalità e le attività ricreative, ludiche, didattiche e scientifiche e turistiche”

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli