21 ottobre 2017

Oggi all

Sulla quale, i maggiori specialisti della sabbia sia italiani che stranieri, si daranno battaglia sin dalle prime ore del mattino, per conquistare un posto nelle finali che a partire dalle ore 12.00 assegneranno i primi punti tricolori della stagione 2009. Tre le classi in gara, il Minicross, la MX2 e la MX1. Come detto sono presenti tutti i più forti piloti di questa specialità altamente spettacolare che coniuga ai massimi livelli, tecnica e preparazione fisico atletica e che richiama sempre diverse migliaia di spettatori. Nel minicross i riflettori sono tutti puntati sul campione in carica Luca Moroni (Ktm) e sul diretto rivale Niccolò Zinetti, anch’egli in sella alla moto austriaca che la scorsa stagione contese a Moroni il casco tricolore fino l’ultima manche. Passata alle ruote alte la terza incomodo Chiara Fontanesi, a contrastare il predominio dei due, sarà quest’anno con molte probabilità Nicola Recchia, protagonista di un bel finale di stagione 2008. La MX2 vede ai nastri di partenza oltre 50 piloti, mai un numero così alto. Qui fare pronostici è davvero difficile, ovviamente il toscano Marco Maddii, ha tutte le carte in regola per puntare al mantenimento della tabella numero uno, ma a contrastare il figlio d’arte, all’esordio con la Suzuki ci saranno uno stuolo di piloti che già si sono messi in evidenza anche a livello internazionale, il gruppo comprende il giovane Mauro Fiorgentili (Yamaha), il toscano Gianluca Martini (Suzuki), vincitore dell’ultima prova del 2008 a Viareggio, Andrea Cimberio (Honda), Luca Fontanesi (Suzuki), i siciliani Antonio Mancuso (Honda) e Giovanni Bertuccelli (KTM), sempre grandi protagonisti sulla sabbia. A questi si aggiungono anche due giovanissime ragazze provenienti dal minicross Francesca Nocera (KTM) e Chiara Fontanesi (Yamaha) che non fanno misteri di puntare alle posizioni alte della classifica, in vista di una loro partecipazione al torneo iridato. In occasione della gara di Fregene si schierano allo starter anche due francesi di spicco: Pascal Lauret (Honda) e Mike Valade (Suzuki), quest’ultimo fresco vincitore del Challenge Internazionale di motocross Pit Bike di Verona.
Tante conferme ma anche nomi nuovi nella classe regina la MX1. Qui a contrastare il campione 2008 Felice Compagnone rimasto fedele alla Honda ci sarà l’ex casco tricolore Alex Cinelli, (Honda) che lo scorso anno fu costretto a saltare le prime due prove per problemi fisici, cosa che alla fine gli pregiudicò il campionato, nonostante la grande rimonta che lo portò comunque sul podio finale. Della partita anche il vicecampione italiano di motocross Alessandro Pagliacci (Honda), il portacolori Aprilia Loic Leonce e i due laziali Mirko Milani (KTM) e Simone Mastronunzio (Suzuki) che non vorranno perdere l’occasione di ben figurare sulla sabbia amica.
La manifestazione si aprirà ufficialmente sabato 30 gennaio alle ore 14.00 con le operazioni preliminari che si chiuderanno alle 20.00 e riprenderanno domenica dalle 8.00 alle 9.30. Terminate le verifiche tecniche  subito il via alle prove libere e a seguire quelle ufficiali che definiranno lo schieramento al cancello di partenza delle sei manche che assegneranno i punti validi per i titoli nazionali. La prima gara riservata alla MX2 partirà alle ore 12.00, poi una breve interruzione per riprendere alle 13,30 con il minicross e la MX1, quindi le seconde manche con lo stessa sequenza. Alle 16,30 la finale del Supercampione  Trofeo Gaetano Di Stefano alla quale accederanno i primi dieci classificati della MX1 e della MX2. Dieci minuti più due giri ad alta intensità nei quali è assolutamente vieta sbagliare, pena dare l’addio alle speranze di podio.
La gara è organizzata dal Moto Club Milani di Roma in collaborazione con la FX Action, la società versiliese che da tre anni cura l’immagine del Supermarecross sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana.
Questa primo appuntamento tricolore è anche l’occasione della festa dei campioni 2008, infatti sabato alle ore 19.30, presso lo stabilimento balneare Albos si svolgeranno le premiazioni dei campioni supermarecross della passata stagione. Alla cerimonia saranno presenti i vertici federali e altre autorità sportive, sul podio i primi dieci classificati di ogni categoria. (Motocorse.com)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli