19 ottobre 2017

Giardino da custodire, gran finale

Tanta la gente che ieri ha partecipato fin dalle 16.00 all’evento, una folla che è continuata ad entrare in pineta fino a tarda sera e che si è divisa tra i tanti stand, gli spettacoili, l’animazione, la gastronomia, la musica.

Ingresso m stand m
Rapaci m palco m

Questo il programma di oggi, domenica 21 luglio:

ORE 16.00 Apertura e visita stands
ORE 16.30 “Battesimo della sella” – Inizio prove tiro con l’arco
ORE 16.45 I “Piccoli Conduttori di Asini”
ORE 17.00 Musica dal vivo (Remo Silvestri e il suo gruppo)
ORE 17.30 Dimostrazione di “doma naturale”
ORE 17.45 Presentazione libro – Laboratorio naturalistico Wwf per ragazzi
ORE 18.00 Arriva Ottopanzer per i bambini
ORE 19.00 Animazioni – Concorso per cani “Come ci assomigliamo!”
ORE 19.30 Aperitivi e degustazioni
ORE 19.45 Gara tiro con l’arco
ORE 20.00 Musica dal vivo (La Pantera Rosa) – Cena con noi
ORE 20.30 Arriva ancora Ottopanzer per i bambini
ORE 21.00 Animazioni
ORE 22.00 Musica dal vivo (Hot Strings)
ORE 22.30 Line Dance con i “Western Spirit”
ORE 24.00 Chiusura

Una iniziativa del centro ippico Il Branco, in collaborazione con la Pro Loco di Fregene e Maccarese e il patrocinio del comune di Fiumicino, “Il Giardino da custodire”, è una due giorni per riscoprire il valore del legame indissolubile che unisce l’uomo alla sua Terra. È la Terra, infatti, il “giardino” che deve essere custodito con saggezza per poter garantire le sue risorse a tutte le popolazioni e creare così un futuro migliore per le generazioni che verranno. Nei numerosi stand allestiti lungo un percorso che si snoda attraverso la Pineta, i visitatori troveranno molti dei prodotti relativi al vivere in sintonia con la natura: dall’eno-gastronomia con produzione del territorio, alla bio-edilizia, dall’artigianato, all’abbigliamento sportivo, dagli agriturismi, ai prodotti di innovazione tecnologica, e così via. Saranno presenti stand che promuovono attività sociali e di volontariato e altri specializzati nell’educazione ambientale (Cea).

Ampio spazio sarà dedicato alle animazioni. Si assisterà all’addestramento dei cani, al volo dei falchi, all’agility-dog e a dimostrazioni sulla comunicazione con i cavalli. Le unità cinofile della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza mostreranno il lavoro svolto quotidianamente con i loro cani. Molti ponies saranno a disposizione dei bambini per il “battesimo della sella”. Ma non mancheranno gli asini, le pecore, le galline e gli altri animali delle nostre campagne. Due carrozze saranno a disposizione per una passeggiata in Pineta o nelle due oasi del Wwf (Macchiagrande e Bosco Foce dell’Arrone). Su una pedana si alterneranno lungo l’arco delle due giornate, gruppi musicali di vario genere, ma sempre legati alla cultura della Terra. Presenti anche alcune scuole di ballo che insegneranno a chi lo vorrà, i primi passi della propria danza. Il Padiglione della Cultura ospiterà mini conferenze aperte al pubblico dove artisti, scrittori, giornalisti e professionisti presenteranno i propri lavori legati sempre ai temi della Fiera. Due giornate da ricordare per le emozioni, gli incontri e la possibilità di comprendere come il futuro della nostra Terra e dei nostri figli dipenda dall’impegno responsabile di ciascuno di noi.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli