23 ottobre 2017

Omicidio, sgomento a Focene

Giampiero Rasseni, 40 anni, è stato freddato mentre rincasava. Al killer per uccidere è bastato un solo colpo di pistola, probabilmente di piccole dimensioni. La vittima, infatti, è stata raggiunta alla testa nella regione occipitale. Il tutto è accaduto davanti agli occhi del figlio di 9 anni di Giampiero Rasseni. La chiamata al 113 è arrivata intorno alle 18.40 da un vicino che ha sentito il colpo di pistola. Gli agenti del commissariato di Fiumicino, accorsi sul posto, hanno trovato il corpo della vittima sul vialetto d’accesso all’abitazione. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Stazione di Fregene. Gli investigatori della Squadra Mobile, insieme con quelli del commissariato agli ordini del dirigente Filiberto Mastrapasqua, hanno raccolto diversi elementi per cercare di risalire all’identità del killer. In attesa degli sviluppi sulle ricerche, a Focene oggi l’aria è pesante. La comunità si stinge intorno ai familiari di Giuseppe Rasseni, in modo particolare gli amici. Alcuni di loro hanno espresso la loro vicinanza anche attraverso le pagine di facebook.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli