23 settembre 2017

Operazione Batey, missione compiuta

L’operazione Batey era scatta il 22 agosto e in poco tempo Stefano e Massimiliano sono riusciti a regalare qualcosa di veramente importante a quella parte di popolazione. “ Questa iniziativa da una parte vuole aiutare quella gente che non può competere con la velocità del mondo civilizzato – dicevano i due prima della partenza –  e dall’altra però vuole aiutare proprio quel mondo civilizzato a capire che la velocità non serve a nulla se non si ha una destinazione finale, diciamo che tutto questo vuole essere un prezioso tentativo per stimolare la gente a rallentare, riflettere e capire che i veri piloti del nostro destino dobbiamo essere noi”. La riuscita della missione si deve anche ai circa 1500 euro raccolti grazie alla generosità degli abitanti di Fregene.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli