22 ottobre 2017

Paolo Capodimonti, la famiglia ringrazia

anche se non avete potuto abbracciarci per darci il vostro affetto e la vostra consolazione, il vostro calore ci ha donato la forza di sop-portare l’indicibile e inatteso dolore. A tutti coloro che hanno amato Paolo e lo hanno (ri)conosciuto per quello che è, un uomo grande non solo di statura ma di animo e di cuore: vi ringraziamo dal profondo dei nostri cuori. In silenzio ha vissuto, in silenzio ha voluto bene, in silenzio ha patito. E in silenzio se n’è andato. Come sapete bene,  l’amore è senza riserve.  L’amore, quello vero, non ha misura. La misura alta dell’amore è quella che dice S. Paolo ai Corinzi: “L’amore è paziente, l’amore è benevolo. Non si gonfia, non si vanta, non tiene conto del male ricevuto. Tutto spera, tutto copre, tutto sopporta. L’amore non avrà mai fine. L’ amore non fa mai male al prossimo”.
Ecco, Paolo è stato così: solo amore. A tutti coloro che non sono riusciti a dirgli addio, a tutti coloro che non sono riusciti a riconciliarsi con lui, abbiate pace. Sappiate che lui vi ha voluto sempre e semplicemente bene. Ora riposa in cielo e sorride a noi tutti da lì, nell’attesa di poterci ritrovare per sempre con lui.
Ada,  Eleonora,  Andrea

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli