22 settembre 2017

Paralizzato dopo un tuffo, ancora grave il giovane

Doveva essere una giornata di divertimento da passare con gli amici e la fidanzata a Maccarese, nel tratto di spiaggia libera accanto allo stabilimento militare della Fanteria, invece dopo un tuffo si è insaccato nella sabbia ed è rimasto immobile a terra. Senza aver perso conoscenza ma paralizzato, non riusciva a muovere né la testa, né i piedi, solo appena la mano. L’eliambulanza, tra le lacrime degli amici, lo aveva trasportato d’urgenza all’ospedale San Camillo dove è ricoverato.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli