23 novembre 2017

Parco della Lecceta, servono le tabelle agli ingressi

parco della lecceta 1

Il Parco della Lecceta, come viene comunemente chiamata la grande area verde di 20 ettari chiusa alla circolazione nella zona sud, è ormai una realtà acquisita per molto cittadini di Fregene. Tante le famiglie con bambini, così come gli anziani, gli amanti della bicicletta e gli sportivi che si godono la tranquillità di un luogo che in precedenza era tristemente noto solo per i cumuli di rifiuti che sorgevano su quelle strade isolate quando erano ancora aperte al traffico. Una trasformazione, quindi, in larga misura più che riuscita e apprezzata, anche se non ancora regolamentata come fanno notare i frequentatori più assidui. “Per chi ama correre questo parco è perfetto – dice Massimo – ultimamente però ho notato, oltre ai soliti cani lasciati liberi dai padroni, anche la presenza di diversi ciclomotori che scorrazzano come vogliono in una zona destinata invece solo al passeggio a piedi o in bicicletta. A parte la necessità di controlli periodici, in attesa che si completi la sua trasformazione, mi parere sarebbe necessario porre già da adesso della cartellonistica agli ingressi che indichi le regole base all’interno”.
Come spiegò a suo tempo l’assessore alla Pianificazione Ezio Di Genesio Pagliuca, con il passaggio al Comune il parco sarà oggetto di “due distinti bandi pubblici per la concessione degli spazi ad associazioni o a privati che intendano svolgere percorsi fitness, giochi per bambini, zone relax, tempo libero, socializzazione e promozione, creazione di aree e strutture finalizzate a iniziative culturali e sportive, nonché di aree wi fi e pubblico accesso”, ma nell’attesa qualche tabella indicativa che regoli l’accesso potrebbe in effetti risultare utile.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli