24 ottobre 2017

Perdite via Bagnoli, ormai serve l’esorcista

bagnoli 3.8.16 (898 x 1003)

Se in molte abitazioni non c’è ancora ancora pressione idrica sufficiente, nell’acqua via Bagnoli continua a sguazzarci.  “La notizia è che negli ultimi giorni non ci sono stati allagamenti”, commentava giorni addietro il proprietario di una della abitazioni della strada, lui per primo meravigliato dello straordinario evento ma già rassegnato all’inevitabile. Puntualmente accaduto oggi con l’ennesima, copiosa perdita. Sull’argomento abbiamo esaurito le parole, quello che però era un dubbio oggi è sempre più una certezza: la colpa non può essere dell’Acea Ato2 né dei suoi disservizi perché neppure la perfidia ossessiva di uno stalker sarebbe riuscita ad accanirsi tanto. Per comprendere le cause e porre rimedio a questo fenomeno è invece ormai evidente che bisogna abbandonare la logica umana per inoltrarsi in una dimensione paranormale ed avere il coraggio di affrontare il Male all’origine. E capire una volta per tutte che per sistemare via Bagnoli è del tutto inutile ricorrere al pronto intervento: qui serve un esorcista.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli