20 ottobre 2017

Pescherecci a riva, erano turbo soffianti

Pescherecci a riva, erano turbo soffianti

Niente paura. I due pescherecci avvistati a pochi metri dalla foce dell’Arrone nella giornata di domenica che avevano allertato non poco i residenti non hanno danneggiato l’ambiente marino. Infatti, come tiene a precisare la Capitaneria di Porto di Roma, si trattava di turbo soffianti che avevano una deroga speciale per la pesca di vongole e telline. Pertanto non avevano niente a che vedere con la pesca a strascico.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli