17 ottobre 2017

Piano ADR, i cittadini vogliono sapere

Nel corso dell’Assemblea è stata data informazione sul Contratto di Programma ENAC-AdR 2012-2021 e sono state analiticamente esposte  le  Osservazioni che il Comitato FuoriPista ha presentato a tale Contratti, evidenziandone incongruenze e inadempienze pregresse.  La questione della ricaduta occupazionale legata all’ampliamento dell’Aeroporto, classico specchietto per le allodole, soprattutto in periodi di forte crisi economica e occupazionale, è stata trattata con dovizia di particolari ridimensionando fortemente i dati forniti da ADR. Sono state, infine, date delucidazioni sulle procedure di esproprio. È stata espressa la decisa condanna delle modalità con le quali il sindaco Mario Canapini, ha inteso svolgere l’incontro (il 26 gennaio p.v.) di presentazione da parte di AdR del Progetto di adeguamento e di ampliamento dell’Aeroporto riservandolo ai soli Capigruppo Consiliari, di fatto negando alle associazioni e ai cittadini di Fiumicino la possibilità di intervenire ed esporre democraticamente  le ragioni della propria preoccupazioni e della propria contrarietà al raddoppio dell’Aeroporto. Negli interventi è stata registrata la ferma volontà dei cittadini, delle associazioni territoriali presenti, delle associazioni ambientaliste quali Legambiente Lazio, LIPU e FAI di opporsi al raddoppio dell’aeroporto, alla devastazione del territorio promovendo la salvaguardia della salute contro gli agenti inquinanti sia acustici che atmosferici.  Si è convenuto di avviare un cammino comune tra le Associazioni, organizzando un incontro rivolto a tutte le Associazioni e i Comitati presenti sul territorio, finalizzandolo alla presa di posizioni comuni e alla elaborazione di documenti condivisi, in vista anche della partecipazione, con proprie osservazioni,  alle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) attivate dall’ENAC sul Progetto AdR presso il Ministero dell’Ambiente e gli altri Enti Territoriali. Le osservazioni possono essere avanzate anche da semplici cittadini ed inviate entro il 18 febbraio 2012.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli