19 settembre 2017

Pineta.. croce e delizia

…ad integrazione delle numerose piante secolari che sono state abbattute perché pericolose o malate. Un piccolo ma grande segno di speranza e di volontà nel curare questo spazio fondamentale per la nostra cittadina.  Ma proprio in quanto spazio da curare, mi chiedo perché in questa cura non entri la pulizia ordinaria e la manutenzione delle fontanelle. Molti cestini sono divelti ed i pochi sacchi neri sono stracolmi ed in alcuni punti (anche vicino ai giochi dei bambini) i rifiuti si presentano come un tutt’uno con l’erba. Alcune fontanelle gettano acqua di continuo (il 22 marzo abbiamo celebrato la giornata mondiale dell’acqua). Ora se da un lato possiamo additare l’incuria di chi lascia rifiuti dove non si dovrebbe o chi compie atti vandalici a scapito dei beni comuni, mi chiedo chi dovrebbe vigilare su tutto questo? è stata assegnata la gestione del parco? Se vogliamo leggere la questione da un altro punto di vista, se ce ne fosse bisogno dobbiamo ricordarci che siamo in un periodo di forte crisi economica, la nostra cittadina si regge per lo più sul turismo familiare, possiamo impegnarci per utilizzare la pineta come cartolina di presentazione, o vogliamo continuare a dare una negativa immagine del posto in cui viviamo e lavoriamo?” Francesca

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli