19 settembre 2017

Piras-Russo, matrimonio finito

“L’Associazione Uniti per il Decentramento con Beppe Grillo a Fiumicino ritiene necessario ribadire la propria posizione rispetto alla nuova amministrazione comunale. Tale necessità scaturisce dalla pubblicazione, la scorsa settimana, delle ultime dichiarazioni del Presidente dell’Associazione Progetto Futuro, già candidato Sindaco della nostra Lista Civica, Mario Russo D’Auria , che ha dichiarato il suo impegno personale ed associativo di collaborazione e di supporto alla neo Giunta Canapini. E’ a nostro avviso scorretta la strumentalizzazione dell’immagine di ex candidato Sindaco della nostra lista per accreditare nell’opinione pubblica locale un metodo e delle opinioni politiche personali che non ci appartengono e che non abbiamo mai sostenuto né prima né durante la campagna elettorale, in cui abbiamo mantenuto la nostra coerente indipendenza politica. Sicuramente noi con l’Amministrazione comunale ci confronteremo sulle idee, sui fatti e soprattutto sull’attuazione dell’impegno scritto sul decentramento comunale, sulla raccolta differenziata, sulle consulte di quartiere e sulla omogeneità di opere e servizi pubblici presi sia da Canapini che da Bozzetto prima del ballottaggio, ma non collaboreremo né tanto meno supporteremo nessuno schieramento pregiudizialmente. Nel merito, oltretutto, si configura un atteggiamento politico di sudditanza da cui prendiamo dissentiamo profondamente, nel momento in cui si annuncia una dichiarata “offerta di collaborazione ed addirittura di supporto”, ad un sindaco che in cinque anni abbiamo aspramente criticato, sia per quello che ha fatto, ma soprattutto per quello che non ha fatto. L’ultimo e contraddittorio annuncio di manifestazione pubblica contro l’amministrazione ha quindi un sapore puramente strumentale nel momento in cui il signor Russo ha manifestato al nostro interno una netta contrarietà all’indizione di una manifestazione allargata contro l’entrata in funzione dell’inceneritore di Malagrotta ed alla raccolta di firme per la richiesta di avvio della raccolta differenziata a Fiumicino, argomenti questi ultimi che sono parte integrante del nostro programma elettorale. Siamo convinti che il nostro movimento di Grillo a Fiumicino debba essere rappresentato dai giovani, dal collettivo confronto di idee in Rete e dallo sperimentare “sul campo”, nel corso delle battaglie politiche che faremo, l’effettiva identificazione nel “sentire ed agire comune”, tagliando i ponti con Mario Russo D’Auria e con chi ha tentato di cavalcare un movimento indipendente con vecchi metodi e senza nessuna conoscenza dei contenuti innovativi insiti nelle nuove tecnologie e comunità informatiche. La nostra Associazione quindi continuerà a lavorare solo con chi vorrà dare un impegno civico esclusivo nel territorio e si riconosce nei contenuti del movimento di Beppe Grillo; con riferimento a ciò continueremo ad essere presenti a il 25 maggio a Fiumicino per una nuova giornata di raccolta firme per i tre referendum sulla libera informazione e per la richiesta urgente al Sindaco ed al Consiglio comunale di dare immediato avvio alla raccolta differenziata porta a porta a Fiumicino.”  Il Coordinatore  Massimo Piras

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli