14 novembre 2018

Ponte della Scafa a senso unico alternato, a breve il servizio navette

Come comunicato questa mattina, domani alle 6 il ponte della Scafa riaprirà, ma a una sola corsia e a senso unico alternato.
Potranno attraversare il ponte le automobili, i ciclomotori, i mezzi di soccorso e i mezzi Cotral. Rimane chiuso il passaggio ai mezzi commerciali pesanti.
“Il transito sarà consentito anche ai pedoni – conferma il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – e questo ci permette di organizzare un servizio di navette, in collaborazione con Aeroporti di Roma”.
Le navette, che dal ponte della Scafa porteranno all’Aeroporto Leonardo da Vinci, saranno disponibili nel giro di un paio di giorni, mentre la viabilità attorno al ponte cambierà già da domani.
“Chi dovrà salire sul ponte – spiega Montino – potrà farlo solo da via dell’Aeroporto. La parte finale di via della Scafa, invece, sarà riservata alla navetta. L’intenzione è quella di separare il traffico locale da quello di attraversamento”.
“Come sempre in queste circostanze – prosegue il sindaco – si tratta di misure provvisorie. Le monitoreremo costantemente per capire se si rendono necessarie delle modifiche”.
All’incrocio tra via della Scafa e via Monte Cadria sarà accessibile un’area destinata sia all’inversione di marcia della navetta sia per parcheggiare auto e motorini e attraversare il ponte a piedi.
“Auspichiamo che quante più persone possibile scelgano di utilizzare le navette lasciando la macchina nei parcheggi – aggiunge Montino -. In questo modo possiamo sperare di alleggerire ancora di più il flusso automobilistico”.
Non appena attive, le navette partiranno ogni 30 minuti. Il percorso, partendo dal ponte della Scafa prevederà il passaggio da via Trincea delle Frasche, via del Faro, Ponte 2 Giugno, via Portuense fino all’aeroporto. Da lì, seguendo il tragitto inverso, gli autobus torneranno in via della Scafa.
“Ho già sentito la presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo – conclude Montino – che mi ha confermato di avere sentito Atac per poter predisporre un servizio analogo al nostro sul territorio di loro competenza”.
“Infine – conclude Montino – ho scritto una lettera aperta a tutti i dirigenti scolastici, i dirigenti di aziende, amministratori, responsabili del personale e datori di lavoro del nostro territorio (qui di seguito dopo la cartina, ndr) perché, date le circostanze particolari, ci aiutino a fronteggiare la situazione garantendo un po’ di flessibilità negli orari di entrata ed uscita dal lavoro ai cittadini e alle cittadine che dovranno affrontare il traffico gravemente appesantito da questa emergenza”.

LETTERA APERTA

Ai dirigenti scolastici degli istituti di Fiumicino e X Municipio

Agli amministratori, i dirigenti, i capi del personale

Ai datori di lavoro e agli operatori economici del territorio

Gentilissime e gentilissimi,
scrivo questa lettera per rivolgervi un appello e condividere un auspicio.
Come certamente sapete, l’improvvisa chiusura del ponte della Scafa sta causando notevoli problemi alla viabilità tra Fiumicino e Ostia. Siamo convinti che la sicurezza dei nostri cittadini e delle nostre cittadine venga prima di tutto e che ognuno di voi condivide la nostra preoccupazione.
Ma siamo altrettanto consapevoli dei disagi che i lavoratori e le lavoratrici che si spostano da Fiumicino al X Municipio e viceversa stanno vivendo. Disagi che tra qualche giorno si estenderanno anche agli studenti che si spostano per frequentare le lezioni del nuovo anno scolastico.
Per quanto nelle nostre possibilità, stiamo mettendo in campo tutte le misure per ridurre al minimo questi disagi che la riapertura parziale del ponte, prevista per domani mattina alle 6, allevierà solo in parte.
Tuttavia, il traffico continuerà ad essere fortemente appesantito a tutto danno dei lavoratori. Mi  rivolgo a voi, quindi, per chiedere di adottare criteri di flessibilità rispetto agli orari di ingresso e uscita al lavoro nelle prossime settimane, con l’auspicio che la situazione torni alla normalità nel più breve tempo possibile. Nel frattempo chiedo la vostra collaborazione  per fronteggiare la situazione e superare questo momento di difficoltà con lo spirito di una comunità compatta e solidale.
Vi ringrazio per la disponibilità e vi saluto cordialmente.

Il sindaco di Fiumicino

Esterino Montino

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli