23 settembre 2017

Porta a Porta, ci pensano gli alunni

“Infatti già in questa primissima fase, vagliando le opinioni della popolazione ci siamo resi conto che molti non erano a conoscenza di tutte le procedure e moltissimi manifestavano dubbi e perplessità dicono gli alunni della classe 2H Noah Ridolfi, Edoardo Coderoni, Edoardo Busetto, Marta Sokic, Marta Rastellini – Come classe ci siamo impegnati a promuovere una maggiore informazione servendoci anche del nostro bacino di utenza, infatti la nostra scuola può essere un punto di partenza per informare le molte famiglie degli alunni. Convinti di questo fatto abbiamo riferito, attraverso gli alunni, alle famiglie la nostra iniziativa e proposto la possibilità di prenderci come riferimento per eventuali dubbi, quesiti o problemi da risolvere. Abbiamo raccolto tutte le domande e come rappresentanti della nostra cittadina il 30 Aprile andremo a Passoscuro dove si terrà un incontro con i responsabili del comune e porremo a quest’ultimi tutti i quesiti e le segnalazioni raccolte, per poter dare a chi si è rivolto a noi risposte concrete. Il primo problema da porre sarà quello sulla criticità che si verrà a creare con l’arrivo dell’ estate quando si dovranno informare ed istruire i non residenti. Ci sentiamo responsabili nell’affrontare questo compito perché crediamo sia indispensabile per il nostro futuro razionalizzare al meglio la raccolta dei rifiuti. Questa esperienza ci ha fatto capire che possiamo svolgere un ruolo di cittadinanza attiva e renderci utili alla comunità”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli