21 ottobre 2017

Porto turistico, firma della Convenzione

La Convenzione sarà firmata per il Comune dall’Arch. Patrizia Di Nola e la Società IP, soggetto realizzatore dell’opera, sarà invece rappresentata dall’Avv. Giovanni Bruno, consigliere all’uopo delegato. La firma della Convenzione permetterà l’avvio dei lavori che riguarderanno: Darsena a mare, strutture di servizi e attività a terra e la viabilità esterna comprendente opere di urbanizzazione primaria e secondaria, tra cui l’adeguamento e il completamento della strada extraurbana di via Monte Cadria e il nuovo attraversamento del Ponte 2 Giugno e la rotatoria all’incrocio di via dell’Aeroporto con Via Trincea delle Frasche. La Convenzione scadrà al termine di 10 anni decorrenti dalla data di sottoscrizione della stessa, mentre il termine massimo previsto per l’ultimazione di tutti i lavori è fissato in 6 anni. In ogni caso comunque il Comune provvederà al rilascio delle autorizzazioni relative all’esercizio delle attività solo dopo l’approvazione del collaudo definitivo delle opere di urbanizzazione previste in Convenzione.“La realizzazione del Porto Turistico di Fiumicino costituisce una risposta alla crescita della capacità competitiva regionale in termini di qualità nel campo dei servizi al diportismo nautico, infatti esso si configura come il più grande porto turistico d’Italia ed il primo ecosostenibile – ha commentato il Sindaco Mario Canapini – Esso con i suoi 1445 posti barca previsti, di cui: 400 per imbarcazioni superiori ai 15 metri e oltre 700 per imbarcazioni superiori ai 18 metri rappresenterà una valida alternativa per la ricollocazione di imbarcazioni ormeggiate in modo spontaneo lungo il Tevere”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli