20 settembre 2017

Posto di Polizia, Graux:

Allo scopo di tentare di capire, e cercare di limitare i danni, che sono già considerevoli, per le aziende più a rischio. In questa crisi del commercio molte attività si trovano a dover chiudere a causa di un nemico più subdolo che in molti casi neanche si conosce perché incappucciato. E’ da anni che oltre all’aumento del personale e dei mezzi delle forze dell’ordine auspico un maggiore coordinamento delle forze in campo: Finanza, Carabinieri, Polizia, Polizia Provinciale e anche i nostri Vigili Urbani; presenti a Fiumicino, anche con notevoli forze in campo ma chiusi in blocchi di difficile coordinamento. Infatti un intervento di coordinato, magari presieduto dal Prefetto potrebbe far iniziare un percorso proficuo su questa linea visto che la criminalità sta cambiando ed ha atteggiamenti sfrontati e spesso preoccupanti, vedi la foto allegata presa dal sito Fregeneonline, un commando di 10 persone per una vetrina, è incredibile! Le attività a rischio, una volta, erano le banche e le tabaccherie, ora il cerchio si è allargato e il cittadino si trova spesso inerme in un aumento incondizionato di delinquenti freddi e calcolatori. Dobbiamo aiutare le forze dell’ordine, dobbiamo anche noi stessi aiutarli magari affittando le nostre abitazioni e dichiarando, come prescrive la legge, chi occupa in affitto la nostra abitazione, e magari pagando le tasse e non trovarci come spesso accade a essere dei complici indiretti.Il Prefetto di Roma deve intervenire anche sul nostro Comune non solo con dei buoni propositi ma con atti decisi e risolutivi e non permettendo la chiusura di posti di Polizia come quello di Fregene, in quanto molto spesso utile per la gestione dell’amministrativo e quindi senza caricare di lavoro le stazioni dei Carabinieri spesso in affanno per mancanza di personale impegnato in molteplici impegni spesso che non hanno niente a che fare verso la ricerca del reato, e questo lo dico senza pericolo di smentite, parlo del  lavoro prettamente burocratico che va verso atti che dovrebbero esser gestiti da altri enti, come per esempio il Ministero dei Trasporti. Non vogliamo le chiusure delle stazioni di Polizia ma vogliamo più forze in campo e più coordinamento perché la fiducia in loro è massima e per questo nel prossimo consiglio comunale chiederò anche al Sindaco un intervento su questa tracciato che sta diventando una strada obbligata". (Il Capogruppo Pdl Cons. Massimiliano Graux)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli