25 settembre 2017

Premio Fregene, ecco i vincitori

Con l’adesione del Presidente della Repubblica, la cerimonia premierà Alicia Giménez Bartlett, Premio Internazionale per il “Il silenzio dei chiostri” Sellerio editore Palermo; Simonetta Agnello Hornby nella narrativa per “Vento scomposto” Feltrinelli. Arrigo Levi per il giornalismo con “Una vita non basta” Il Mulino, Marcello Sorgi nella saggistica per “Edda Ciano e il Comunista” Rizzoli, Giuseppe Carrisi per la saggistica critica sociale per: “Tutto quello che dovresti sapere sull’Africa e che nessuno ti ha mai raccontato”, Newton Compton Editori e infine Fabio Benzi premio speciale per “Il Futurismo”, Ed. Federico Motta. La manifestazione, si svolge con l’adesione del Presidente della Repubblica. Ha, inoltre, i seguenti patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero delle Pari Opportunità, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Presidenza della Regione Lazio, Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio, Presidenza della Provincia di Roma, Comune di Fiumicino. La Giuria è composta da Claudio Angelini, Fabrizio Battistelli, Paola Cacianti, Toni Capuozzo, Fulvio Damiani, Laura Delli Colli, Gianpiero Gamaleri, Luciano Onder, Marina Pallotta, Maria Rita Parsi, Daniela Tagliafico, Marcia Theophilo. Giurati onorari: Angelo Consalvo, Rossana Montesperelli e Mario Verdone.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli