17 ottobre 2017

Maniaci, pedofili e allarmismo

Al Parco giochi di via Maiori non ci sono mai state molestie e episodi del genere, a confermarlo sono anche i volontari dell’associazione “Vivere Fregene” che curano quotidianamente l’area verde. “Di tanto in tanto queste voci girano – dice Bruno Meta – ma quando si chiedono particolari, nomi, date, insomma fatti, allora tutto si scioglie come neve al sole”.
Stessa cosa davanti alla scuola di via Portovenere e all’asilo delle suore. L’unico segnalazione arrivata alla caserma dei carabinieri, all’inizio della settimana scorsa, riguarda un furgone bianco di “svuotacantine e ferrivecchi”, avvistato da alcune mamme nel piazzale della chiesa dell’Assunta. Come ce ne sono tanti in giro ma la cosa ha fatto preoccupare i genitori per “le brutte facce a bordo”. Per questo i carabinieri hanno eseguito per 3 giorni dei servizi di controllo in borghese davanti alle scuole e forse questo ha fatto preoccupare ancora di più alcune mamme. Ma non esistono denunce o segnalazioni riguardo molestie o presunte tali. Se qualcuno ha dati concreti si faccia avanti, la nostra redazione è disponibile a verificare ogni singola voce con il rispetto per la privacy imposto dalla legge.
Questo non vuol dire che bisogna abbassare la guardia, il momento è quello che è, tra rapine e furti c’è ben poco da stare tranquilli. Ma a gridare sempre “al lupo” si rischia poi di non essere presi sul serio quando invece il pericolo si presenta per davvero.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli