24 settembre 2017

Pro Loco: buone notizie per il mare

mare drone arrone

Cari amici e soci, Come forse avrete già letto nell’ultimo numero di Qui Fregene, sembra che si sia finalmente avviato a soluzione l’annoso problema dell’inquinamento estivo, visivo e olfattivo, del mare di Fregene e Maccarese. Nei giorni scorsi la Commissione della Riserva ha dato, dopo circa un anno di riflessione, il suo parere positivo sul progetto di disinquinamento sottoposto dal Comune di Fiumicino alla valutazione della conferenza dei servizi formata da tutti i soggetti, pubblici e privati, coinvolti nell’operazione. Il progetto, come è noto, è partito da una più che fondata ipotesi formulata molti anni fa dall’Ing. Rotundi, nostro socio, che individuava sia la causa del fenomeno sia le soluzioni tecniche per eliminare l’insopportabile degrado estivo del nostro litorale.  La Pro Loco è particolarmente lieta della conclusione di questa prima, essenziale fase del complesso iter di attuazione del progetto che è stato inserito al primo posto degli obiettivi che il Consiglio Direttivo, nel suo programma elettorale, si era impegnato a perseguire ed ha perseguito in questi due anni, mantenendo una continua e fattiva pressione su tutti i soggetti, pubblici e privati, coinvolti nel progetto. Avverto quindi il dovere di ringraziare le autorità pubbliche che si sono impegnate a lungo nella ricerca e raccolta dei necessari consensi e, in particolare, il Comune di Fiumicino che ha creduto sempre nella necessità di risolvere un problema particolarmente sentito dei nostro territorio; e l’ing. Federici che ha offerto la collaborazione, personale e dei suoi uffici tecnici, per individuare le soluzioni più idonee e meno onerose per la predisposizione del progetto.  Voglio anche ringraziare i membri del Consiglio Direttivo della Pro Loco, che hanno sempre appoggiato la richiesta, e il Vice Presidente, Cons. Elio Berarducci che con una azione avviata anche prima dell’inserimento di questo Consiglio Direttivo, ha speso tempo e intelligenza per mantenere alta l’attenzione di tutti i soggetti decisori sull’urgenza di cercare soluzioni tecniche e strumentali che auspichiamo siano definitive. Si apre ora la seconda, non meno delicata, fase dell’operazione: quella dell’attuazione del progetto e della costruzione delle opere di disinquinamento. La Pro Loco si augura che essa potrà avvenire nei tempi più brevi e si impegna a proseguire la propria opera di sollecitazione e, quando possibile, di ausilio per assicurare il ritorno a quel mare “pulito e azzurro” che tanti film ci hanno tramandato. Con i migliori saluti.

Il presidente
Giovanni Bandiera

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli