22 settembre 2017

Organizzato con la collaborazione del CEA di Fiumicino, dell’Associazione Ludus, di Proloco e Centro Anziani di Passoscuro, l’appuntamento rientra nell’ambito del Progetto Didattico “Adottiamo la Duna (promosso dal 157° Circolo con Ecoschools), che ha ottenuto il sostegno del comune di Fiumicino, finalizzato a istituire un Laboratorio scientifico all’aperto su questo significativo tratto di duna superstite attraverso l’osservazione, la catalogazione, lo studio e il ripopolamento delle specie presenti.  L’intenzione dell’Istituzione Scolastica è quella di far conoscere agli alunni sin dai primi anni di scuola l’ambiente della macchia mediterranea e le benefiche funzioni che questa esercita sugli equilibri naturali e sulla qualità del paesaggio. La duna del Litorale Romano, tesoro prezioso da difendere, è gravemente minacciata. Le ultime mareggiate hanno prodotto su tutta la costa della provincia di Roma una erosione mai vista finora, in un territorio che risente negativamente della progressiva cementificazione delle coste e delle aree fluviali. Per tutelare la delicata duna costiera, con le sue pregiate presenze di flora e fauna specifiche, alcune a rischio estinzione, è necessario che alle azioni istituzionali si affianchi il senso di responsabilità della comunità tutta. E per imparare ad amare la natura bisogna prima di tutto conoscerla. Per questi motivi, e anche incoraggiati dalla grande partecipazione e visibilità ottenute con il Bio Assaggio nella Scuola di Passoscuro del 23 gennaio scorso,  il 157° Circolo Didattico si impegna questa volta in un’iniziativa a favore della salvaguardia dell’ambiente nella Riserva Statale del Litorale Romano nel comune di Fiumicino.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli