24 settembre 2017

“Raggiriamo la truffa”, progetto per over 65

Se un corriere vi chiede di pagare un pacco in contrassegno e voi non aprite lascerà un avviso con tutti riferimenti per poter verificare.  Sono alcuni dei consigli contenuti nell’opuscolo “Raggiriamo la truffa”, progetto di informazione, consulenza ed educazione al consumo consapevole e antitruffa rivolto agli over 65 del Comune di Fiumicino, presentato questo pomeriggio al centro anziani Catalani di Fiumicino dal presidente del consiglio comunale Mauro Gonnelli, dall’assessore alle politiche sociali Luca Panariello e dal consigliere comunale William De Vecchis, a cura del popolo dei consumatori-associazione nazionale dei consumatori.  L’opuscolo contiene suggerimenti contro possibili raggiri, truffe bancomat, vendite internet o telefoniche, contro i borseggi e le vendite fuori dai locali commerciali. Inoltre ci sono consigli in caso di furto o smarrimento della carta di credito. E i diritti che ogni consumatore ha su prestiti, finanziamenti e acquisti a rate, ed evitare fregature su giochi d’azzardo, vincite facili e cartomanzia.  “Il progetto – ha dichiarato Sveva Batani, presidente Regionale del Lazio dell’Associazione Popolo dei Consumatori che con la gentile e preziosa collaborazione della locale stazione dei Carabinieri curerà l’intero progetto – si svolgerà attraverso incontri tematici in 5 centri sociali anziani del Comune di Fiumicino, in cui sarà illustrato un piccolo ma esauriente vademecum con esempi, casi e simulazioni e punta a rendere consapevoli gli anziani dei pericoli che la strada, e persino l’abitazione, può riservare. Considerato che il pudore e il comprensibile imbarazzo nell’ammettere di essere stati vittima di un raggiro è uno dei maggiori alleati dei truffatori, il progetto prevede inoltre un servizio di ascolto e consulenza personalizzato, che sarà curato da legali e personale specializzato”. “L’iniziativa di oggi – ha sottolineato il presidente del consiglio comunale di Fiumicino, Mauro Gonnelli – testimonia la sensibilità della nostra amministrazione verso gli anziani. Così come fatto in altre occasioni ribadiamo il nostro impegno a difendere i più deboli e i custodi di una cultura che si basa sull’onestà e sul rispetto del prossimo”. “Abbiamo constatato – ha affermato l’assessore alle politiche sociali Luca Panariello – che anche sul territorio del Comune di Fiumicino queste azioni criminali, che per la loro natura e le caratteristiche delle vittime appaiono particolarmente vili, sono in continua espansione; pertanto l’amministrazione Comunale ha valutato la necessità di attivare iniziative capaci di prevenire il perpetrarsi di tali fenomeni”. Infine il consigliere comunale William De Vecchis: “Con i centri anziani questa amministrazione ha fatto tanto. Quando ero presidente della commissione servizi sociali insieme riuscimmo a trasformare queste strutture in veri e propri centri polivalenti. Ringrazio il centro anziani Catalani per l’ospitalità, il popolo consumatori e i carabinieri di Fiumicino coordinati dal comandante Rollo per l’impegno profuso in questa iniziativa di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini di Fiumicino”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli