19 novembre 2018

Rapina alla Conad di Fregene

Erano le 15.30 quando due uomini sono entrati dalle porte del supermercato. Entrambi avevano il volto coperto da un fazzoletto, in testa un berretto per il primo e un cappello a falde larghe il secondo, uno dei due impugnava una pistola. Si sono divisi i compiti, uno è andato alle due casse aperte in quel momento e hanno preso il contante, l’altro gli guardava le spalle. Accento italiano, abbastanza giovani, le telecamere interne hanno ripreso tutta la scena. Subito dopo sono usciti in strada e correndo si sono diretti verso via Ortona dove li aspettava un complice a bordo di un’auto,  una Kia Grigia. Da lì si sono perse le loro tracce.
Il bottino non dovrebbe essere ingente perché, nonostante la fosse la vigilia di Pasqua, le casse hanno un sistema automatico che non permette di accumulare troppo contante. I ladri lo sanno e questo spaventa ancora di più perché non si tratta certo di professionisti ma di gente che si accontenta di qualche centinaio di euro e si improvvisa rapinatore, magari però impugnando una pistola vera.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli