25 settembre 2017

Regione Lazio, lotta all’usura

La Regione Lazio apre così una nuova fase nella lotta alla criminalità organizzata che colpisce l’economia sana e il tessuto sociale della nostra regione.  “La prima novità introdotta è l’istituzione della Casa regionale contro l’usura e il sovraindebitamento – dice l’assessore alla Sicurezza Concettina Ciminiello – Questa struttura gestirà il fondo antiusura e il fondo di solidarietà per individui e famiglie e rappresenterà il punto di riferimento per tutte le vittime e le associazioni che operano nel settore. Con questa legge la Regione Lazio diventa protagonista nella lotta al fenomeno dell’usura. Grazie al coordinamento centrale le politiche di intervento saranno più efficaci e si potrà verificare momento per momento le azioni intraprese e i risultati raggiunti. Un altro elemento positivo della normativa è rappresentato dalla possibilità di erogare una somma d’indennizzo compresa tra i 5mila e i 50mila euro a chi ha subito danni rilevanti o lesioni personali in quanto vittime del reato d’usura. La nostra è una battaglia di civiltà per continuare a diffondere la cultura della legalità e per ricreare quel clima di fiducia perso da troppo tempo”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli