22 settembre 2017

Regione, terre ai giovani

Un modo per sostenere la nascita di nuove imprese e creare lavoro difendendo l’ambiente e sottraendo le terre all’abbandono e alla speculazione.  Era da 45 anni che non si prendeva un provvedimento del genere. In particolare saranno privilegiati i giovani imprenditori agricoli  di età compresa tra i 18 e i 39 anni, ma potranno manifestare il loro interesse anche imprenditori agricoli o coltivatori diretti di qualsiasi età con sede  sociale in uno dei Comuni della Regione Lazio. I terreni saranno concessi in affitto per un periodo di 15 anni con la possibilità di rinnovo dell’accordo per altri 15 anni. Per ottenere le terre sarà  possibile esprimere la manifestazione di interesse dalla fine della scorsa settimana e per 15 giorni. Il bando sarà pubblicato il 5 marzoe rimarrà aperto per sessanta giorni. Successivamente sarà costituita una commissione specializzata e, sulla base dei progetti e dei piani di investimento, si procederà con l’assegnazione dei terreni e l’erogazione delle risorse.  L’obiettivo fondamentale della Regione è quello di sostenere i giovani che vorrebbero investire su questo settore ma non ne hanno possibilità. Fornire un’occasione ai giovani del Lazio non significa solo investire nel loro futuro ma anche in quello di tutto il Lazio. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della Regione Lazio e su quello di Arsial, l’agenzia regionale per l’agricoltura.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli